Register Now
Subscribe to Radiospeaker.it feed Radiospeaker.it
News Radiofoniche, Interviste ai professionisti della radio e Guide di tecnica radiofonica
Updated: 26 min 49 sec ago

Radio 105 approda sul Digitale Terrestre

Fri, 2019-12-06 20:34
Nel 2020 RadioMediaset e in particolare Radio 105 sforneranno nuovi grandi progetti.

A partire dal 1° gennaio, infatti, l'emittente milanese approderà infatti sul Digitale Terrestre sul canale 157 e si chiamerà Radio 105 Tv.

Prenderà quindi il posto di Virgin Tv, che verrà spostata sul satellite di Tivusat e Sky. 

L'Amministratore Delegato di RadioMediaset, Paolo Salvaderi, ha dichiarato: "Siamo in fase di start up quindi partiremo con una struttura semplice, ma l’obiettivo è quello di arrivare a inizio febbraio con tre programmi in diretta che occuperanno le fasce mattutina, pomeridiana e serale: due in diretta e uno in differita per una ragione legata agli ospiti. Radio 105 Tv occuperà le frequenze del canale 157 del Dtt, dove ora c’è Virgin Tv che verrà spostata sul satellite di Tivusat e Sky, mentre R 101 resterà al canale 167 del Dtt. Per certi programmi radiofonici la strada è quella della radiovisione, ma per Radio 105 Tv non ci sarà un simulcast 24 ore su 24: si potranno però aprire delle finestre sui programmi più seguito della radio. Per il lancio è prevista una comunicazione ad hoc, realizzata internamente e veicolata sui mezzi del gruppo. Ci aspettiamo ottimi risultati, considerando che lo Zoo di 105 registra 1,4 milioni di ascoltatori. Anche il traffico che si genera sui social è un punto importante per la tv".

Radio 105 approda sul Digitale Terrestre

Un secondo obiettivo di Radio Mediaset nel 2020 sarà la comunicazione a sostegno di United Music, il bouquet di contenuti audio attraverso web radio verticali, partito lo scorso ottobre.

"L’on air partirà la seconda settimana di gennaio su tv, digital, stampa quotidiana e outdoor con la creatività firmata da Casiraghi Greco& – ha continuato Salvaderi -. United Music avrà una deriva internazionale, partendo presumibilmente dalla Spagna, che è la nostra risposta alla strategia futura del Gruppo Mediaset".

Articolo a cura di Francesco Pinardi

U2X Radio: arriva la radio dedicata agli U2

Fri, 2019-12-06 11:56

Una novità radiofonica che farà particolarmente felici i fan degli U2, storica rock band irlandese nata a Dublino nel 1976. Nel corso della prima tappa del tour asiatico per “The Joshua Tree” alla Saitama Super Arena di Tokyo, il gruppo ha annunciato la partenza di una radio dedicata completamente alla propria carriera, proiettando sugli schermi la scritta “U2X Radio”, momento condiviso anche in diretta su Facebook.

A descrivere meglio il progetto è www.rollingstone.it, in un articolo che spiega che la radio dedicata agli U2 nasce dalla partnership con la società di radiodiffusione americana SiriusXM, e che avvierà le sue trasmissioni nel 2020. Musica degli U2, interviste esclusive, frammenti di concerti, registrazioni e playlist personalizzate dai componenti del gruppo… tanti contenuti che faranno certamente contenti gli storici fan affezionati alla band da anni. Sono previsti anche tanti approfondimenti sulle origini del gruppo.

U2X Radio: Arriva la radio per i veri fan degli U2

Parole di entusiasmo misto a curiosità arrivano dagli stessi membri degli U2, che si dicono felici della partenza di questo progetto che porterà certamente tante sorprese. “Sono gli U2 24 ore al giorno, 7 giorni su 7. Benvenuti negli ultimi 43 anni della mia vita” ha commentato per l’appunto il bassista Adam Clayton. Mentre il batterista Larry Muller ha ironizzato sul fatto che ci sia qualche fan disposto ad ascoltare davvero la loro musica per 24 ore al giorno.

Se anche voi portate le canzoni degli U2 nel cuore, non vi resta che aspettare l’anno nuovo per ascoltare U2X Radio.

Articolo a cura di Vittoria Marchi

 

Corsi di Radio

Sogni di lavorare in Radio e non sai da dove cominciare?
Scegli uno dei Corsi di Radiospeaker.it!

Fill out my online form.

var q10d63jg0duvglf;(function(d, t) { var s = d.createElement(t), options = { 'userName':'joekiesa', 'formHash':'q10d63jg0duvglf', 'autoResize':true, 'height':'688', 'async':true, 'host':'wufoo.com', 'header':'show', 'ssl':true}; s.src = ('https:' == d.location.protocol ? 'https://' : 'http://') + 'www.wufoo.com/scripts/embed/form.js'; s.onload = s.onreadystatechange = function() { var rs = this.readyState; if (rs) if (rs != 'complete') if (rs != 'loaded') return; try { q10d63jg0duvglf = new WufooForm();q10d63jg0duvglf.initialize(options);q10d63jg0duvglf.display(); } catch (e) {}}; var scr = d.getElementsByTagName(t)[0], par = scr.parentNode; par.insertBefore(s, scr); })(document, 'script');

Ang inRadio apre 3 nuove digital radio in Sicilia

Thu, 2019-12-05 16:08

Il network radiofonico Ang inRadio, promosso dall’Agenzia Nazionale per i Giovani, accoglie tre nuove digital radio in famiglia. 36 ragazzi under 30 avranno così la possibilità di mettersi in gioco in questo progetto nato per unire i giovani di tutta Italia all’insegna della corretta informazione. Le 3 nuove web radio hanno base in Sicilia, tra Palermo e Acireale, e fanno riferimento all’Associazione di promozione sociale "Php-people help the people" di via Cuba, al Ceipes-Centro Internazione per la promozione dell’educazione e dello sviluppo di via Alias, e alla Polimnia di Acireale.

Lo scopo del progetto è invitare i più giovani ad una partecipazione attiva alla vita del loro territorio. I ragazzi hanno la possibilità di lavorare insieme alla realizzazione di programmi radiofonici, possono raccontarsi e dare risalto alla realtà sociale e culturale in cui sono inseriti. La radio si conferma ancora una volta un ottimo strumento per fare sensibilizzazione sulle tematiche che stanno più a cuore alle nuove generazioni.

Sicilia: inaugurate 3 nuove digital radio per il progetto Ang inRadio

Come riportato da gds.itDomenico De Maio, direttore generale dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, ha riassunto perfettamente i punti chiave dell'iniziativa:

“Gli obiettivi di questo primo network radiofonico digitale istituzionale sono diminuire la distanza tra istituzioni centrali e territorio, informare e favorire la partecipazione giovanile. La rete in tutto il territorio nazionale ha 44 punti in tredici regioni. La forza di Ang inRadio è nella capacità capillare di far entrare in contatto migliaia di giovani: moltiplicatori di conoscenze ed esperienze. Davanti ad un microfono i giovani possono superare insicurezze e crescere”.

Le 3 nuove web radio siciliane sono state inaugurate ad inizio settimana, e a questo punto non ci resta che invitare i ragazzi a divertirsi e imparare tanto da questa esperienza in radio.

Articolo  a cura di Vittoria Marchi

 

Corsi di Radio

Sogni di lavorare in Radio e non sai da dove cominciare?
Scegli uno dei Corsi di Radiospeaker.it!

Fill out my online form.

var q10d63jg0duvglf;(function(d, t) { var s = d.createElement(t), options = { 'userName':'joekiesa', 'formHash':'q10d63jg0duvglf', 'autoResize':true, 'height':'688', 'async':true, 'host':'wufoo.com', 'header':'show', 'ssl':true}; s.src = ('https:' == d.location.protocol ? 'https://' : 'http://') + 'www.wufoo.com/scripts/embed/form.js'; s.onload = s.onreadystatechange = function() { var rs = this.readyState; if (rs) if (rs != 'complete') if (rs != 'loaded') return; try { q10d63jg0duvglf = new WufooForm();q10d63jg0duvglf.initialize(options);q10d63jg0duvglf.display(); } catch (e) {}}; var scr = d.getElementsByTagName(t)[0], par = scr.parentNode; par.insertBefore(s, scr); })(document, 'script');

Radio France: lavoratori in sciopero per il taglio del personale

Thu, 2019-12-05 11:19

Non è un periodo facile per Radio France, il primo servizio pubblico radiofonico francese sta per tagliare ben 300 posti di lavoro. Decisione a cui il personale ha risposto con una strategica settimana di sciopero che ha allertato l’attenzione dei media francesi e non solo. 

A rendere nota la ragione di questi licenziamenti è stata Sybile Veil, il Presidente del consiglio di amministrazione di Radio France, che ha fatto riferimento al taglio di 20 milioni ai finanziamenti pubblici destinati alla Radio (tagli che hanno riguardato anche settori come istruzione, trasporti e sanità), che quindi risponde abbassando il numero dei suoi lavoratori.

Radio France: una settimana di sciopero contro il taglio dei posti di lavoro 

Come apprendiamo da ilmanifesto.it, le organizzazioni sindacali si definiscono soddisfatte da questo sciopero e dal richiamo esercitato sulla stampa francese ed estera. A questo proposito, riportiamo le parole del personale di Radio France al quotidiano Liberation:

“Sopprimere 300 lavoratori su circa 4600 non significa ridurre il 6% della massa salariale. Le professionalità che verranno cancellate riguardano nel 14% dei casi giornalisti, tecnici, registi, documentaristi, musicisti. A questo punto, voi ascoltatori avrete un maggior numero di repliche, trasmissioni meno accurate, un’informazione inevitabilmente indebolita. Abbiamo da poco festeggiato i vent’anni di Interception, il magazine dedicato ai grandi reportage su France Inter. Di cosa saremo fieri nei prossimi vent’anni?"

In merito al taglio dei 300 posti di lavoro, Radio France ha detto di non avere alcuna scelta, ma il personale è deciso a dimostrare il contrario, puntando proprio sulla qualità delle trasmissioni e sui numeri. Oltre 15 milioni di ascoltatori giornalieri, ben 7 canali nazionali che lasciano largo spazio alla cultura e 44 emittenti locali. La direzione di Radio France sostiene che il taglio al personale non inciderà sulla qualità dei servizi, ma i lavoratori sono di tutt’altro parere. Non resta che attendere ulteriori sviluppi.

Articolo a cura di Vittoria Marchi

 

Corsi di Radio

Sogni di lavorare in Radio e non sai da dove cominciare?
Scegli uno dei Corsi di Radiospeaker.it!

Fill out my online form.

var q10d63jg0duvglf;(function(d, t) { var s = d.createElement(t), options = { 'userName':'joekiesa', 'formHash':'q10d63jg0duvglf', 'autoResize':true, 'height':'688', 'async':true, 'host':'wufoo.com', 'header':'show', 'ssl':true}; s.src = ('https:' == d.location.protocol ? 'https://' : 'http://') + 'www.wufoo.com/scripts/embed/form.js'; s.onload = s.onreadystatechange = function() { var rs = this.readyState; if (rs) if (rs != 'complete') if (rs != 'loaded') return; try { q10d63jg0duvglf = new WufooForm();q10d63jg0duvglf.initialize(options);q10d63jg0duvglf.display(); } catch (e) {}}; var scr = d.getElementsByTagName(t)[0], par = scr.parentNode; par.insertBefore(s, scr); })(document, 'script');

Gianluca Gazzoli torna in Pinocchio per Il Regalo Più Bello

Wed, 2019-12-04 21:54

Poco più di un giorno fa vi abbiamo comunicato la pubblicazione della nuova ma consueta canzone di Natale di Radio Deejay

Riguardo il Natale, l'emittente ha deciso di dedicare uno spazio in onda molto particolare.

La rubrica si chiamerà "Il regalo più bello" e farà parte del programma "Pinocchio", in onda ogni giorno dalle 17 alle 19.

Gianluca Gazzoli torna in Pinocchio per Il Regalo Più Bello

Il trio dei conduttori (che di solito sono La Pina, Valentina Ricci e Diego Passoni) non sarà però al completo. O meglio, lo sarà con un sostituto. Si tratta di Gianluca Gazzoli, conduttore di "Deejay In Viaggio", che sarà in onda con Diego e La Vale da lunedì 9 a venerdì 20 dicembre.

Per Gianluca si tratta di un ritorno, visto che era già stato speaker nel programma alcuni mesi fa.

Per raccontare il regalo più bello che abbiate mai ricevuto potete compilare il form sul sito di Radio Deejay, che vi permetterà di partecipare in onda alla trasmissione.

Articolo a cura di Francesco Pinardi

 

Corsi di Radio

Sogni di lavorare in Radio e non sai da dove cominciare?
Scegli uno dei Corsi di Radiospeaker.it!

Fill out my online form.

var q10d63jg0duvglf;(function(d, t) { var s = d.createElement(t), options = { 'userName':'joekiesa', 'formHash':'q10d63jg0duvglf', 'autoResize':true, 'height':'688', 'async':true, 'host':'wufoo.com', 'header':'show', 'ssl':true}; s.src = ('https:' == d.location.protocol ? 'https://' : 'http://') + 'www.wufoo.com/scripts/embed/form.js'; s.onload = s.onreadystatechange = function() { var rs = this.readyState; if (rs) if (rs != 'complete') if (rs != 'loaded') return; try { q10d63jg0duvglf = new WufooForm();q10d63jg0duvglf.initialize(options);q10d63jg0duvglf.display(); } catch (e) {}}; var scr = d.getElementsByTagName(t)[0], par = scr.parentNode; par.insertBefore(s, scr); })(document, 'script');

Natale Reggaeton: il nuovo brano Green di RDS

Wed, 2019-12-04 17:04

Natale Reggaeton” nasce con una finalità ben precisa: sensibilizzare l’opinione pubblica sull’urgenza di cambiare le nostre abitudini.

RDS lo fa con lo strumento che più gli è congeniale: la musica, e con un brano dal ritmo tipicamente estivo, per richiamare al cambiamento climatico di stagioni ormai nel caos, che vedrà coinvolti tutti i conduttori della Radio.

Grazie all’acquisto del brano sarà possibile partecipare concretamente all’agroforestazione in Italia attraverso la piantumazione degli alberi.

Il ritmo coinvolgente del reggaeton per una causa green, questa è la formula del Natale di RDS che tinge di colori estivi un brano musicale fatto con la partecipazione di tutti i conduttori che faranno parte della RDS Christmas Band, capitanati da Baz (Marco Bazzoni di Tutti Pazzi per RDS) e prodotto per sostenere il progetto di Piantando.it, la start up nata nel 2019 con l’obiettivo di avvicinare le persone a progetti di valore in Italia e nel mondo, dando la possibilità di fare qualcosa di concreto.

Natale Reggaeton” nasce con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza: il cambiamento climatico porta ad un capovolgimento delle stagioni e ad una loro nuova percezione da parte dell’uomo.

Scarica subito Natale Reggaeton su Google Play

Un pezzo estivo che parla del Natale vuole essere un segnale forte per richiamare l’opinione pubblica su un argomento troppo urgente, ormai, per essere ignorato, soprattutto dalle nuove generazioni. Un progetto concreto che, da un lato, vede la produzione musicale di un brano, in cui tutti i conduttori di RDS daranno il loro contributo creativo, che sarà distribuito in partnership con la società New Team Music di Franco Michelozzi, in modo da massimizzare il risultato e piantare quanti più alberi possibili; dall’altro lato vede, invece, l’impegno di RDS di piantumare 2.000 alberi destinati ad un progetto di agroforestazione in Italia, e nello specifico in Veneto, ancor prima che inizi la raccolta fondi.

La call to action che RDS lancia proprio in questi giorni è quella di acquistare e scaricare il brano sulle piattaforme digitali a 0.99 centesimi, tutti insieme per l’ambiente.  Il ricavato sarà interamente devoluto per l’acquisto di specie arboree pronte ad essere piantate: con questo “insieme” il progetto si vestirà di concretezza già da questo Natale.

RDS non è nuova a progetti di sensibilizzazione sui temi legati all’ambiente e alla sostenibilità: nel 2007 è stata una delle sette radio al mondo a detenere e trasmettere live i concerti organizzati dal politico ambientalista statunitense Al Gore per il Live Earth.

Tante le iniziative che hanno contraddistinto RDS in questo campo in questi anni: dall'abbattimento delle emissioni CO2 dei vari RDS World Tour, con la compensazione tramite la piantumazione di alberi sul territorio Italiano, fino al progetto di forestazione all'interno delle Oasi WWF, solo per citarne alcuni.

Non solo, RDS ha una finestra quotidiana, tutti i giorni alle 14.57 la rubrica RDS green, che racconta e affronta i temi della sostenibilità, della circular economy, l’efficientamento energetico, il come avere un impronta ambientale ed uno stile di vita rispettoso dell’ambiente.

RDS parla la lingua concreta e costruttiva dell’etica sociale, con un progetto che crea valore soprattutto nel mondo della sostenibilità e della riqualificazione ambientale: l'agroforestazione è un progetto che funziona molto bene in Italia perché vede la coltivazione di specie arboree perenni, associate a seminativi e pascoli, nella stessa area territoriale.

Comunicato stampa RDS

Corsi di Radio

Sogni di lavorare in Radio e non sai da dove cominciare?
Scegli uno dei Corsi di Radiospeaker.it!

Fill out my online form.

var q10d63jg0duvglf;(function(d, t) { var s = d.createElement(t), options = { 'userName':'joekiesa', 'formHash':'q10d63jg0duvglf', 'autoResize':true, 'height':'688', 'async':true, 'host':'wufoo.com', 'header':'show', 'ssl':true}; s.src = ('https:' == d.location.protocol ? 'https://' : 'http://') + 'www.wufoo.com/scripts/embed/form.js'; s.onload = s.onreadystatechange = function() { var rs = this.readyState; if (rs) if (rs != 'complete') if (rs != 'loaded') return; try { q10d63jg0duvglf = new WufooForm();q10d63jg0duvglf.initialize(options);q10d63jg0duvglf.display(); } catch (e) {}}; var scr = d.getElementsByTagName(t)[0], par = scr.parentNode; par.insertBefore(s, scr); })(document, 'script');

RadioMediaset: il 31 dicembre sarà Capodanno in Musica

Wed, 2019-12-04 14:59

Mancano ormai poche settimane all'arrivo del nuovo anno, e come da tradizione, Rai e Mediaset si sfideranno a suon di musica anche la sera del 31 dicembre. Su Rai 1 e Canale 5 andranno infatti in onda, parallelamente, due concerti.

Canale 5, dopo l'indiscutibile successo degli scorsi anni, torna con Capodanno in Musica.

In diretta da Piazza Libertà a Bari, l'evento verrà condotto da Federica Panicucci, ormai regina indiscussa della notte di San Silvestro firmata Mediaset.

Promosso da Radiomediaset, in collaborazione con Radionorba, Capodanno in Musica ospiterà sul palco i grandi musicisti che hanno fatto la storia della musica italiana, ma anche gli idoli dei più giovani, che dominano lo streaming.

La scelta del cast sarà in grado di accontentare tutta la famiglia e si susseguiranno tutti artisti di primissimo piano, tra cui: Anna Tatangelo, Elodie, Annalisa, Francesco Renga, Nek, Raf e Tozzi, Fred De Palma, Shade, Marianne Mirage, Riki, Giordana Angi, Fabrizio Moro, Mondomarcio, Didi, Rovazzi, J-Ax, e il vincitore della prima music battle in lattina "Coca-Cola Future Legend".

Sul palco si esibiranno inoltre i ragazzi della Scuola di Amici 19, in una performance di canto e ballo, e un artista misterioso la cui identità verrà svelata il 30 dicembre 2019.  Si tratta di un talent di caratura notevole che aprirà il Concerto infiammando il pubblico televisivo, oltre che la piazza di Bari.

Federica Panicucci sarà affiancata nella conduzione dai vari Speaker Radiofonici, che si occuperanno inoltre di raccontare la lunga notte.

Nel backstage saranno infatti allestite le postazioni radio per Daniele Battaglia e Dario Spada di Radio 105, Chiara Tortorella e Fernando Proce di R101, Tamara Donà e Roberta de Mattheis di Radio Monte Carlo, Katia Giuliani e Leonardo Fabrizi di Radio Subasio e Alan Palmieri e Antonella Caramia di Radionorba.

L'evento sarà trasmesso a partire dalle 21.00 in diretta su Canale 5 e in contemporanea su Radio 105, R101, Radio Monte Carlo, Radio Subasio e Radionorba.

Dopo la mezzanotte, il dj set di Max Brigante e il suo show Mamacita faranno ballare la piazza a ritmo di raggaeton, hip-hop & trap e R'n'B.

La regia sarà firmata da Luigi Antonini.

Articolo a cura di Ylenia Platania

Spot radiofonici di successo: il segreto della scrittura

Tue, 2019-12-03 14:06

La radio è una piattaforma accessibile a qualsiasi azienda che desideri promuoversi, ma come per qualsiasi pubblicità, una pubblicità radiofonica sarà efficace solo se scritta e sviluppata appositamente per adattarsi al mezzo o e al giusto target. Ecco alcuni consigli su come scrivere uno spot radiofonico che porterà i clienti alla tua attività.

Scegli come target il pubblico giusto

Assicurati che la pubblicità raggiunga il tuo target abbinando i dati demografici della stazione radio con il tuo prodotto o servizio. Ad esempio, se il tuo prodotto è una bevanda energetica, il pubblico dei potenziali acquirenti sarà molto più ampio su una stazione che raggiunge ascoltatori dai 18 ai 34 anni rispetto a una che abbia per la maggior parte ascoltatori in età pensionabile.

Chiedi a ciascuna stazione radio di fornire i dati demografici degli ascoltatori (inclusi età, reddito e sesso), per trovare la migliore corrispondenza per la tua campagna pubblicitaria. Quindi, assicurati di scrivere il tuo script per lo stesso pubblico.

Studia gli script di altri annunci radio e osserva come sono costruiti per il loro pubblico. Chiediti quale sia il tuo pubblico e quali siano gli interessi, cosa attirerà dunque potrebbe attirare la sua attenzione.

Mostra il tuo prodotto 

Chiediti perché le persone debbano preferire il tuo prodotto ad altri; cosa lo rende unico o migliore? Avvia lo spot posizionando il prodotto in un contesto in cui risolve il problema. Porre un problema e offrire una soluzione immediata attirerà l'attenzione degli ascoltatori.

Ad esempio, giustapponendo l'inconveniente di una batteria scarica del telefono cellulare con la soluzione di un caricabatterie portatile potrebbe conquistare gli ascoltatori che si sono trovati in quella situazione.

La strategia pubblicitaria migliore è quella di coinvolgere gli ascoltatori con una storia in cui si possano immedesimare, che susciti in loro emozioni e che finisca con una soluzione.  Ma non limitarti a descrivere la situazione: coinvolgili emotivamente e spingili all'azione.

Evidenzia i vantaggi del prodotto

Definisci chiaramente come il prodotto migliorerà la vita degli ascoltatori. Utilizzando l'esempio del caricabatterie portatile, il vantaggio per gli ascoltatori potrebbe essere quello di non perdere più una chiamata importante o di rimanere senza un telefono utilizzabile quando ne avrebbero più di bisogno. Uno script che metta in risalto la risposta emotiva degli ascoltatori è molto efficace.

Aggiungi un incentivo

Offrire un incentivo da agli ascoltatori un motivo per agire immediatamente, piuttosto che aspettare. Questo è un elemento essenziale della pubblicità a causa della natura temporale degli spot radio.

Un esempio di incentivo che richiede un'azione immediata sarebbe un'offerta del 50% sul prezzo di acquisto per le prime 20 chiamate. Anche gli incentivi che hanno un tempo limitato possono essere efficaci: "Affrettati - questa offerta è valida solo fino a mezzanotte di mercoledì".

Rendilo facile

Termina l'annuncio dicendo agli ascoltatori cosa vuoi che facciano dopo, se è previsto che telefonino, che ordinino online, o che si rechino presso il punto vendita. Avere un jingle che ripeta il numero da chiamare, può aiutare gli ascoltatori a ricordarlo.

Sarà anche più facile ricordare un semplice indirizzo web che contiene solo il nome del prodotto. Ad esempio, se il prodotto nell'annuncio si chiama “Radiospeaker”, avendo “radiospeaker.it” come indirizzo del sito Web sarà facile ricordare se gli ascoltatori non possono visitare immediatamente il sito.

Radiospeaker.it

Corsi di Radio

Sogni di lavorare in Radio e non sai da dove cominciare?
Scegli uno dei Corsi di Radiospeaker.it!

Fill out my online form.

var q10d63jg0duvglf;(function(d, t) { var s = d.createElement(t), options = { 'userName':'joekiesa', 'formHash':'q10d63jg0duvglf', 'autoResize':true, 'height':'688', 'async':true, 'host':'wufoo.com', 'header':'show', 'ssl':true}; s.src = ('https:' == d.location.protocol ? 'https://' : 'http://') + 'www.wufoo.com/scripts/embed/form.js'; s.onload = s.onreadystatechange = function() { var rs = this.readyState; if (rs) if (rs != 'complete') if (rs != 'loaded') return; try { q10d63jg0duvglf = new WufooForm();q10d63jg0duvglf.initialize(options);q10d63jg0duvglf.display(); } catch (e) {}}; var scr = d.getElementsByTagName(t)[0], par = scr.parentNode; par.insertBefore(s, scr); })(document, 'script');

Per un Milione di Auguri: la nuova canzone di Natale di Radio Deejay

Tue, 2019-12-03 12:46

La trepidante attesa dei fans e followers di Radio Deejay è stata premiata: finalmente oggi Linus ha lanciato a "Deejay chiama Italia" la nuova canzone di Natale.

Con qualche giorno di anticipo rispetto i tempi, dato che ogni anno è stato lanciato l'8 Dicembre in occasione dell'Immacolata, il brano è costruito sulle sonorità del grande successo estivo dei i Boomdabash, “Per un milione”  e s' intitola appunto "Per un milione di auguri".

Il pezzo è cantanto dall'ormai noto collettivo Deejay All Stars, composto da tutte le voci della radio, guidate dalla coach Paola Folli e, come leggiamo sul sito dell'emittente, vede la collaborazione del Coro dei Musici Cantori di Milano, diretto da Loretta Martinez e Mauro Penacca mentre il lavoro di editing è stato curato da Takagi e Ketra.

Come nella tradizione di Deejay, il pezzo disegna con ironia e divertimento i classici scenari natalizi, creando un'atmosfera di allegria e leggerezza. 

Il video ufficiale è stato curato da Matteo Curti e Davide Fara.

https://www.youtube.com/watch?v=8QXep1FBKKI&feature=emb_logo

A cura di Mariele Scifo

Corsi di Radio

Sogni di lavorare in Radio e non sai da dove cominciare?
Scegli uno dei Corsi di Radiospeaker.it!

Fill out my online form.

Gruppo GEDI: trovato l'accordo fra Cir ed Exor

Tue, 2019-12-03 11:00

Il gruppo GEDI entra a far parte della famiglia Exor.

Dopo una lunga trattativa, Rodolfo De Benedetti ha lasciato il testimone a John Elkann, confidando nel fatto che possa portare avanti quanto di buono fatto finora come apprendiamo da adnkronos.com.

GEDI è uno dei grandi colossi dell'editoria italiana, e può contare su testate nazionali come La Stampa e La Repubblica.

Fanno parte del gruppo però anche tre radio molto importanti e della quale parliamo spesso: Radio Deejay, Radio Capital e Radiom2o.

Dall'altra parte abbiamo Exor, legata alla famiglia Agnelli, che ha dimostrato la sua ambizione investendo molto in Ferrari, FC Juventus e Fiat Chrysler, raggiungendo anche risultati molto importanti.

Il gruppo GEDI passa nelle mani di Exor

Ecco le parole del presidente di Cir, Rodolfo De Benedetti, riportate da Adnkronos: "Passiamo il testimone a un azionista di primissimo livello che da più di due anni partecipa alla vita della società, ne conosce l’editoria e le sue sfide, che in essa ha già investito in anni recenti".

Gli fa eco John Elkann, presidente e amministratore delegato di Exor: "Con questa operazione ci impegniamo in un progetto imprenditoriale rigoroso, per accompagnare Gedi ad affrontare le sfide del futuro. Oltre a portare l’esperienza maturata nel settore, anche a livello internazionale, Exor assicurerà la stabilità necessaria per accelerare le trasformazioni sul piano tecnologico e organizzativo. Siamo convinti che il giornalismo di qualità ha un grande futuro, se saprà coniugare autorevolezza, professionalità e indipendenza con le esigenze dei lettori, di oggi e di domani".

Articolo a cura di Alessio Di Pietro

Corsi di Radio

Sogni di lavorare in Radio e non sai da dove cominciare?
Scegli uno dei Corsi di Radiospeaker.it!

Fill out my online form.

var q10d63jg0duvglf;(function(d, t) { var s = d.createElement(t), options = { 'userName':'joekiesa', 'formHash':'q10d63jg0duvglf', 'autoResize':true, 'height':'688', 'async':true, 'host':'wufoo.com', 'header':'show', 'ssl':true}; s.src = ('https:' == d.location.protocol ? 'https://' : 'http://') + 'www.wufoo.com/scripts/embed/form.js'; s.onload = s.onreadystatechange = function() { var rs = this.readyState; if (rs) if (rs != 'complete') if (rs != 'loaded') return; try { q10d63jg0duvglf = new WufooForm();q10d63jg0duvglf.initialize(options);q10d63jg0duvglf.display(); } catch (e) {}}; var scr = d.getElementsByTagName(t)[0], par = scr.parentNode; par.insertBefore(s, scr); })(document, 'script');

Gerardo Pulci nuovo programmatore musicale di Radio 105

Mon, 2019-12-02 13:43

Ancora una novità nel "dietro le quinte" di Radio 105: dopo il cambio di direttore artistico a settembre, è stato individuato il nuovo programmatore musicale dell'emittente del gruppo RadioMediaset

Pochi mesi fa infatti Max Baffa aveva lasciato Radio 105 per approdare in United Music, un nuovo progetto digital audio del Gruppo, dove ricopre oggi la carica di responsabile dello sviluppo e dell’implementazione del bouquet di canali di Radio 105. A lui era susseguito Maurizio Franciosi come head of music.

Gerardo Pulci nuovo programmatore musicale di Radio 105

Il nuovo programmatore musicale è dunque Gerardo Pulci, da anni a R101 come regista radiofonico.

Queste le sue parole di commento sui social: "E' difficile scrivere qualcosa perchè dopo 20 anni ci sarebbero milioni di cose da dire , miliardi di aneddoti da raccontare e altrettante persone da ringraziare... Radio 101 ONE O ONE e poi R101 è stata la mia seconda famiglia, la mia seconda casa, la realizzazione dei miei sogni da Dj e regista radiofonico e quello di diventare padre di una meravigliosa principessa...
Da oggi, si riparte con una nuova avventura a Radio 105 come programmatore musicale e cercherò di dare il massimo lavorando a testa bassa con impegno, per contribuire alla crescita di una radio già straordinaria. Oggi si parte a vele spiegate e avanti tutta...".

Articolo a cura di Francesco Pinardi

Corsi di Radio

Sogni di lavorare in Radio e non sai da dove cominciare?
Scegli uno dei Corsi di Radiospeaker.it!

Fill out my online form.

var q10d63jg0duvglf;(function(d, t) { var s = d.createElement(t), options = { 'userName':'joekiesa', 'formHash':'q10d63jg0duvglf', 'autoResize':true, 'height':'688', 'async':true, 'host':'wufoo.com', 'header':'show', 'ssl':true}; s.src = ('https:' == d.location.protocol ? 'https://' : 'http://') + 'www.wufoo.com/scripts/embed/form.js'; s.onload = s.onreadystatechange = function() { var rs = this.readyState; if (rs) if (rs != 'complete') if (rs != 'loaded') return; try { q10d63jg0duvglf = new WufooForm();q10d63jg0duvglf.initialize(options);q10d63jg0duvglf.display(); } catch (e) {}}; var scr = d.getElementsByTagName(t)[0], par = scr.parentNode; par.insertBefore(s, scr); })(document, 'script');

Cyber Monday Radiofonico: -€50 su tutti i Corsi di Radio

Mon, 2019-12-02 00:01

Con questi sconti, non può essere un brutto lunedì! Anche a Radiospeaker.it, è iniziato il Cyber Monday.

Fino a Martedì 3 Dicembre 2019, sarà possibile utilizzare un Codice Coupon per usufruire di tutti gli sconti proposti da Radiospeaker.it.

Attenzione però a non perdere tempo, i Buoni sconto non sono cumulabili e sono validi fino alle 23:59 di questo martedì.

 

Le offerte radiofoniche sono:

- Buono di €50 su tutti i Corsi di Radio
- Buono di €50 sul Corso di Dizione online

Inizia il tuo Cyber Monday Radiofonico!

Radiospeaker.it

 

var q10d63jg0duvglf;(function(d, t) { var s = d.createElement(t), options = { 'userName':'joekiesa', 'formHash':'q10d63jg0duvglf', 'autoResize':true, 'height':'688', 'async':true, 'host':'wufoo.com', 'header':'show', 'ssl':true}; s.src = ('https:' == d.location.protocol ? 'https://' : 'http://') + 'www.wufoo.com/scripts/embed/form.js'; s.onload = s.onreadystatechange = function() { var rs = this.readyState; if (rs) if (rs != 'complete') if (rs != 'loaded') return; try { q10d63jg0duvglf = new WufooForm();q10d63jg0duvglf.initialize(options);q10d63jg0duvglf.display(); } catch (e) {}}; var scr = d.getElementsByTagName(t)[0], par = scr.parentNode; par.insertBefore(s, scr); })(document, 'script');

Corsi di Radio

Sogni di lavorare in Radio e non sai da dove cominciare?
Scegli uno dei Corsi di Radiospeaker.it!

Fill out my online form.

var q10d63jg0duvglf;(function(d, t) { var s = d.createElement(t), options = { 'userName':'joekiesa', 'formHash':'q10d63jg0duvglf', 'autoResize':true, 'height':'688', 'async':true, 'host':'wufoo.com', 'header':'show', 'ssl':true}; s.src = ('https:' == d.location.protocol ? 'https://' : 'http://') + 'www.wufoo.com/scripts/embed/form.js'; s.onload = s.onreadystatechange = function() { var rs = this.readyState; if (rs) if (rs != 'complete') if (rs != 'loaded') return; try { q10d63jg0duvglf = new WufooForm();q10d63jg0duvglf.initialize(options);q10d63jg0duvglf.display(); } catch (e) {}}; var scr = d.getElementsByTagName(t)[0], par = scr.parentNode; par.insertBefore(s, scr); })(document, 'script');

Black Friday Radiofonico: -€100 su tutti i Corsi di Radio

Sun, 2019-12-01 23:59

Il Black Friday arriva anche a Radiospeaker.it!

Fino a Domenica 1 Dicembre 2019 sarà possibile utilizzare un Codice Coupon per usufruire di tutti gli sconti proposti da Radiospeaker.it.

Attenzione però a non perdere tempo, i Buoni sconto non sono comulabili e sono validi fino alle 23:59 di questa domenica.

 

Le offerte radiofoniche sono molteplici:

- Buono di €100 su tutti i Corsi di Radio e sul Video Corso di Dizione
- 50% di sconto su tutti i Programmi Radiofonici

USA ORA IL CODICE COUPON

e..... Buon Black FridayRadiofonico!

GUARDA IL VIDEO DEI NOSTRI CORSI

Radiospeaker.it

var q10d63jg0duvglf;(function(d, t) { var s = d.createElement(t), options = { 'userName':'joekiesa', 'formHash':'q10d63jg0duvglf', 'autoResize':true, 'height':'688', 'async':true, 'host':'wufoo.com', 'header':'show', 'ssl':true}; s.src = ('https:' == d.location.protocol ? 'https://' : 'http://') + 'www.wufoo.com/scripts/embed/form.js'; s.onload = s.onreadystatechange = function() { var rs = this.readyState; if (rs) if (rs != 'complete') if (rs != 'loaded') return; try { q10d63jg0duvglf = new WufooForm();q10d63jg0duvglf.initialize(options);q10d63jg0duvglf.display(); } catch (e) {}}; var scr = d.getElementsByTagName(t)[0], par = scr.parentNode; par.insertBefore(s, scr); })(document, 'script');

Corsi di Radio

Sogni di lavorare in Radio e non sai da dove cominciare?
Scegli uno dei Corsi di Radiospeaker.it!

Fill out my online form.

var q10d63jg0duvglf;(function(d, t) { var s = d.createElement(t), options = { 'userName':'joekiesa', 'formHash':'q10d63jg0duvglf', 'autoResize':true, 'height':'688', 'async':true, 'host':'wufoo.com', 'header':'show', 'ssl':true}; s.src = ('https:' == d.location.protocol ? 'https://' : 'http://') + 'www.wufoo.com/scripts/embed/form.js'; s.onload = s.onreadystatechange = function() { var rs = this.readyState; if (rs) if (rs != 'complete') if (rs != 'loaded') return; try { q10d63jg0duvglf = new WufooForm();q10d63jg0duvglf.initialize(options);q10d63jg0duvglf.display(); } catch (e) {}}; var scr = d.getElementsByTagName(t)[0], par = scr.parentNode; par.insertBefore(s, scr); })(document, 'script');

Per uno speaker, cosa vuol dire fare radio?

Sat, 2019-11-30 21:19

Una passione in continua crescita che solo chi ha il piacere di viverla può capirne il suo reale piacere, lo stesso che rende tale lavoro la professione più bella del mondo, per chi da sempre e tuttora riesce a coltivarla con grande determinazione e un pizzico di coraggio, considerando le difficoltà dei tempi moderni. Sono tante le impressioni e i pareri che ruotano intorno all'universo radiofonico, le trasformazioni e quindi, quei cambiamenti che rendono il media ancora più affascinante. 

L'atmosfera di uno studio di messa in onda, compresi tutti meccanismi di diffusione dei programmi, sono aspetti che sicuramente avranno coinvolto coloro che hanno cominciato a incuriosirsi da subito verso il media, apprezzando il talento di veri e propri maestri della comunicazione che hanno reso celebri famose trasmissioni radiofoniche, tuttora intramontabili per gli stessi conduttori odierni.

Anzi sono proprio questi ultimi ad essere stati modelli di riferimento che hanno permesso a molti di conoscere i segreti della radio e le potenzialità insite nella diffusione di un qualsivoglia "talk", l'efficacia dello stesso, ben condito dall'ottima musica in grado di soddisfare i gusti di tutti.

Per uno speaker cosa vuol dire fare radio?

Emozionarsi, con questo termine potremmo sintetizzare il significato insito nella professione di un conduttore radiofonico, quella capacità, maturata nel corso  del tempo, di riuscire a creare un legame con gli ascoltatori, tale da rendere una diretta l'appuntamento irrinunciabile per coloro che vedono in quella "voce" l'amica al fianco delle proprie faccende  giornaliere.

Non a caso sono tanti gli esempi riguardo a speaker che sono riusciti a creare una fidelizzazione molto consistente con il pubblico, tanto da decretare il successo di un format in termini di ascolti. Consensi che poi magari si ripetono con il passaggio dello speaker da un'emittente all'altra.

Insomma, uno speaker con una forte e concreta passione per il mezzo, difficilmente riuscirebbe a stare lontano da uno studio radiofonico. La gioia è tanta quando si accende il microfono, e il desiderio di ritornare "on air" il giorno dopo, non ha mai fine.

Articolo a cura di Maurizio Schettino 

Corsi di Radio

Sogni di lavorare in Radio e non sai da dove cominciare?
Scegli uno dei Corsi di Radiospeaker.it!

Fill out my online form.

var q10d63jg0duvglf;(function(d, t) { var s = d.createElement(t), options = { 'userName':'joekiesa', 'formHash':'q10d63jg0duvglf', 'autoResize':true, 'height':'688', 'async':true, 'host':'wufoo.com', 'header':'show', 'ssl':true}; s.src = ('https:' == d.location.protocol ? 'https://' : 'http://') + 'www.wufoo.com/scripts/embed/form.js'; s.onload = s.onreadystatechange = function() { var rs = this.readyState; if (rs) if (rs != 'complete') if (rs != 'loaded') return; try { q10d63jg0duvglf = new WufooForm();q10d63jg0duvglf.initialize(options);q10d63jg0duvglf.display(); } catch (e) {}}; var scr = d.getElementsByTagName(t)[0], par = scr.parentNode; par.insertBefore(s, scr); })(document, 'script');

RTR99, Revolution 99: il nuovo programma con Julian Borghesan 

Fri, 2019-11-29 11:23
Su Radio RTR99, arriva REVOLUTION 99: un programma di Marcello Villella e condotto da Julian Borghesan da Domenica 1° Dicembre dalle 12,30 alle 19,00.    Julian Borghesan ci accompagna ogni Domenica in un viaggio attraverso cantanti, canzoni e frammenti sonori che hanno ‘rivoluzionato’ la musica, il costume, la società.   Partendo dai Beatles e dalla loro canzoni il racconto si sviluppa ogni settimana per toccare diversi periodi e generi musicali, grandi avvenimenti e grandi successi discografici italiani e internazionali, retroscena segreti e brani inediti, che in uno spericolato gioco di ‘influenze' e ‘coincidenze’, ci coinvolgono in una affascinante piccola 'piece-teatrale’,  piena di  ‘canzoni e parole fuori dal coro’.   Siete pronti  a sintonizzarvi con noi ? La Rivoluzione sta per scoppiare.

RTR99 la potete ascoltare su Roma e provincia sui 99.00 in FM, Latina e provincia sui 94.00 in FM (Terracina, Sperlonga, Fondi e Gaeta FM 98.1 e Ponza Isola 101 FM). Visual radio sul canale 680 del digitale terrestre in tutto il Lazio

Ascoltabile anche tramite app e sito internet.  

Comunicato stampa RTR99 

Corsi di Radio

Sogni di lavorare in Radio e non sai da dove cominciare?
Scegli uno dei Corsi di Radiospeaker.it!

Fill out my online form.

var q10d63jg0duvglf;(function(d, t) { var s = d.createElement(t), options = { 'userName':'joekiesa', 'formHash':'q10d63jg0duvglf', 'autoResize':true, 'height':'688', 'async':true, 'host':'wufoo.com', 'header':'show', 'ssl':true}; s.src = ('https:' == d.location.protocol ? 'https://' : 'http://') + 'www.wufoo.com/scripts/embed/form.js'; s.onload = s.onreadystatechange = function() { var rs = this.readyState; if (rs) if (rs != 'complete') if (rs != 'loaded') return; try { q10d63jg0duvglf = new WufooForm();q10d63jg0duvglf.initialize(options);q10d63jg0duvglf.display(); } catch (e) {}}; var scr = d.getElementsByTagName(t)[0], par = scr.parentNode; par.insertBefore(s, scr); })(document, 'script');

Radio Monte Carlo: Monte Carlo Nights compie 30 anni

Thu, 2019-11-28 14:21

1989-2019, “Monte Carlo Nights” – il programma della notte di Radio Monte Carlo condotto da Nick the Nightfly e in onda tutti i giorni dalle 22.00 all’una - quest’anno festeggia il trentesimo compleanno.

Condotto dall’inconfondibile voce di Nick the Nightfly, anno dopo anno “Monte Carlo Nights” ha accompagnato e ancora oggi accompagna l’ascoltatore in appassionanti viaggi alla scoperta di inediti universi sonori, musica ricercata proveniente da tutto il mondo.

Uno spazio unico nel panorama radiofonico italiano, capace di anticipare le tendenze invece che seguirle, di lanciare nuovi talenti e di coinvolgere celebri artisti italiani e internazionali in emozionanti session e concerti dal vivo.

“I miei ricordi di questi anni a Radio Monte Carlo sono davvero tanti – afferma Nick the Nightfly - a partire dall’indimenticabile intervista con Pino Daniele insieme a Pat Metheny,alla presenza in studio di Sting, George Benson, Peter Gabriel, Annie Lennox, Amy Winehouse, George Michael, Herbie Hancock, Wayne Shorter e Dee Dee Bridgewater. Uniche le nostre live sessions nel living room della radio con Ryuichi Sakamoto, Incognito, Brian Eno, Sarah Jane Morris, Tribalistas, Tuck & Patti, Ed Sheeran, Burt Bacharach e tanti altri”.

Quest’anno Monte Carlo Nights si è arricchito di un colore ancora diverso: ogni venerdì Nick accoglie nel proprio salotto Dario Faini in arte Dardust, autore, compositore e produttore internazionale. Con lui si accende la “Dardust Night”.

Dal 29 novembre sarà disponibile sul mercato una compilation celebrativa di questi 30 anni.

Prodotta da Warner Music e realizzata in doppia versione – triplo LP vinile e box triplo CD – la selezione musicale a cura di Nick the Nightfly e Marco Fullone ha lo scopo di consegnare all’ascoltatore l’atmosfera sonora che caratterizza il programma.

Comunicato stampa RMC

Corsi di Radio

Sogni di lavorare in Radio e non sai da dove cominciare?
Scegli uno dei Corsi di Radiospeaker.it!

Fill out my online form.

var q10d63jg0duvglf;(function(d, t) { var s = d.createElement(t), options = { 'userName':'joekiesa', 'formHash':'q10d63jg0duvglf', 'autoResize':true, 'height':'688', 'async':true, 'host':'wufoo.com', 'header':'show', 'ssl':true}; s.src = ('https:' == d.location.protocol ? 'https://' : 'http://') + 'www.wufoo.com/scripts/embed/form.js'; s.onload = s.onreadystatechange = function() { var rs = this.readyState; if (rs) if (rs != 'complete') if (rs != 'loaded') return; try { q10d63jg0duvglf = new WufooForm();q10d63jg0duvglf.initialize(options);q10d63jg0duvglf.display(); } catch (e) {}}; var scr = d.getElementsByTagName(t)[0], par = scr.parentNode; par.insertBefore(s, scr); })(document, 'script');

Radio Deejay sbarca su Google Home

Thu, 2019-11-28 11:18

Sembra strano, ma fino ad oggi Radio Deejay, la terza radio più ascoltata d'Italia, non era presente sullo smart speaker di casa Google.

Diversamente dalle altre emittenti nazionali, la radio di via Massena a Milano era ascoltabile solo con TuneIn, o con la skill ufficiale su Amazon Alexa.

Si era parlato a lungo di una possibile esclusiva di riproduzione con Amazon e i suoi Alexa o in un problema nei codec utilizzati.

Ma le cose sono cambiate e da oggi Radio Deejay sembra aver implementato direttamente il suo stream attraverso un’applicazione Google. Questo viene confermato dalla comparsa della relativa applicazione ufficiale all’interno dei database Google.

Radio Deejay sbarca su Google Home

Da oggi, quindi, l'emittente diretta da Linus è fruibile tramite lo smart speaker Google. 

Per riprodurre Radio Deejay su Google Home vi basterà quindi pronunciare la frase: "Chiedi a Radio Deejay di ascoltare la radio". E finalmente il vostro desiderio sarà esaudito!

Articolo a cura di Francesco Pinardi

Corsi di Radio

Sogni di lavorare in Radio e non sai da dove cominciare?
Scegli uno dei Corsi di Radiospeaker.it!

Fill out my online form.

var q10d63jg0duvglf;(function(d, t) { var s = d.createElement(t), options = { 'userName':'joekiesa', 'formHash':'q10d63jg0duvglf', 'autoResize':true, 'height':'688', 'async':true, 'host':'wufoo.com', 'header':'show', 'ssl':true}; s.src = ('https:' == d.location.protocol ? 'https://' : 'http://') + 'www.wufoo.com/scripts/embed/form.js'; s.onload = s.onreadystatechange = function() { var rs = this.readyState; if (rs) if (rs != 'complete') if (rs != 'loaded') return; try { q10d63jg0duvglf = new WufooForm();q10d63jg0duvglf.initialize(options);q10d63jg0duvglf.display(); } catch (e) {}}; var scr = d.getElementsByTagName(t)[0], par = scr.parentNode; par.insertBefore(s, scr); })(document, 'script');

Radioplayer Italia: numerose le emittenti che hanno aderito alla piattaforma

Thu, 2019-11-28 09:40

Lorenzo Suraci Presidente di PER, la partnership tra gli editori radiofonici nazionali e locali, dichiara che: “Dopo aver chiuso l’accordo con Radioplayer World Wide, PER sigla il contratto anche con xDevel, partner tecnologico che gestirà le operation”.

L’entrata dell’Italia ha definitivamente confermato Radioplayer quale piattaforma di riferimento per lo sviluppo e promozione di un’interfaccia radio per i dispositivi connessi in Europa. Con l’ingresso del nostro paese, il numero delle nazioni che hanno aderito sale a 12 e sono in trattativa finale altre 2 nazioni Europee.

Ad oggi, Radioplayer già rappresenta migliaia di emittenti radiofoniche Europee, un interlocutore unico e credibile capace di stringere accordi internazionali di integrazione con i principali produttori di dispositivi per intrattenimento e  con l’industria automotive.

Le interfacce dei dispositivi e i contenuti prodotti dalle emittenti radio potranno finalmente dialogare e fornire agli utenti finali un’esperienza innovativa e completamente digitale, attraverso un accesso più rapido, semplice e innovativo all’universo dello streaming audio e all’offerta on demand, ai podcast, ai contenuti off line, ai video nativi delle emittenti, eccetera.

La continuità d’ascolto sarà garantita dalla tecnologia che consentirà all’utente di ascoltare l’audio dalla migliore rete in quel momento disponibile: DAB+, FM o IP.

Tutte le emittenti (pubblica e private, nazionali e locali) possono aderire a Radioplayer Italia tramite Player Editori Radio. Sono già molte le radio che hanno presentato la domanda di iscrizione.

Per iscriversi a Radioplayer Italia o per ricevere ulteriori informazioni sulle modalità di iscrizione è possibile contattate Player Editori Radio all’indirizzo email info@persrl.it.

E’ possibile scaricare il modulo d’iscrizione online all’indirizzo https://bit.ly/2KmqkCi e consultare il sito www.persrl.it per ulteriori informazioni.

Comunicato stampa RTL 102.5

Corsi di Radio

Sogni di lavorare in Radio e non sai da dove cominciare?
Scegli uno dei Corsi di Radiospeaker.it!

Fill out my online form.

var q10d63jg0duvglf;(function(d, t) { var s = d.createElement(t), options = { 'userName':'joekiesa', 'formHash':'q10d63jg0duvglf', 'autoResize':true, 'height':'688', 'async':true, 'host':'wufoo.com', 'header':'show', 'ssl':true}; s.src = ('https:' == d.location.protocol ? 'https://' : 'http://') + 'www.wufoo.com/scripts/embed/form.js'; s.onload = s.onreadystatechange = function() { var rs = this.readyState; if (rs) if (rs != 'complete') if (rs != 'loaded') return; try { q10d63jg0duvglf = new WufooForm();q10d63jg0duvglf.initialize(options);q10d63jg0duvglf.display(); } catch (e) {}}; var scr = d.getElementsByTagName(t)[0], par = scr.parentNode; par.insertBefore(s, scr); })(document, 'script');

Radio DAB+: a che punto è la Digital Radio in Italia?

Tue, 2019-11-26 23:42

Recentemente ho attraversato l’Italia in macchina per lavoro partendo dalla Puglia fino ad arrivare in Veneto e, avendo sempre la radio accesa (molto spesso la ascolto ancora in FM), ho scelto questa volta di testare la copertura del DAB+ e quindi ho deciso di ascoltare solo la radio in digitale.

Sarebbe anche il momento in effetti: dal prossimo primo Gennaio non saranno più in vendita automobili che di serie abbiano solo radio FM.

I risultati di questo esperimento “fatto in casa” però mi hanno lasciato un bel po’ perplesso: sono partito cercando di ascoltare un’emittente nazionale ma che in DAB+ non era assolutamente ricevibile ed è stato così per almeno la prima metà del viaggio.

In effetti anche sulla carta il riscontro non è molto diverso, come vediamo in questa immagine scovata sul sito di digitalradio.it che ci mostra la copertura della radio digitale su tutto il territorio Italiano.

Stessa storia per altre 4 o 5 emittenti, sempre nazionali, che in FM raggiungono tutta l’Italia e che rimangono molto attive con lo streaming oltre a tutto ciò che riguarda il web, come ad esempio i social.

Di contro ho scovato un bel po’ di radio, a volte tematiche, presenti solo in DAB+ di cui parleremo man mano in una serie di articoli dedicati per scoprire quali sono le emittenti “Only Digital” spesso anche molto utili e interessanti ma purtroppo ancora un po’ sconosciute.

È curioso pensare che tutte le emittenti in questione, quelle ancora solo in FM (anche locali) e quelle già presenti sulla digital radio o nate e pensate solo per il digitale, siano comunque sempre presenti sul web, nella maggior parte dei casi anche su numerosi aggregatori streaming.

A questo punto la solita domanda sorge spontanea: da Gennaio, con l’obbligo di vendita di ricevitori radio che abbiano il digitale integrato, dovremmo essere ormai pronti alla radio digitale, ma il DAB+ è pronto ad affrontare noi ascoltatori?

Articolo a cura di Adriano Matteo

 

Corsi di Radio

Sogni di lavorare in Radio e non sai da dove cominciare?
Scegli uno dei Corsi di Radiospeaker.it!

Fill out my online form.

var q10d63jg0duvglf;(function(d, t) { var s = d.createElement(t), options = { 'userName':'joekiesa', 'formHash':'q10d63jg0duvglf', 'autoResize':true, 'height':'688', 'async':true, 'host':'wufoo.com', 'header':'show', 'ssl':true}; s.src = ('https:' == d.location.protocol ? 'https://' : 'http://') + 'www.wufoo.com/scripts/embed/form.js'; s.onload = s.onreadystatechange = function() { var rs = this.readyState; if (rs) if (rs != 'complete') if (rs != 'loaded') return; try { q10d63jg0duvglf = new WufooForm();q10d63jg0duvglf.initialize(options);q10d63jg0duvglf.display(); } catch (e) {}}; var scr = d.getElementsByTagName(t)[0], par = scr.parentNode; par.insertBefore(s, scr); })(document, 'script');

Speaker Radiofonico vs Vocalist: due ruoli a confronto

Tue, 2019-11-26 19:59

Per fare lo speaker radiofonico, bisogna sicuramente avere una discreta parlantina.

Oltre a possedere una predisposizione naturale per l’intrattenimento, uno speaker radiofonico deve avere tante altre qualità.

Non basta essere simpatici e spontanei, bisogna essere prima di tutto dei buoni comunicatori. Non è questione di riuscire a parlare tanto, ma di catturare e mantenere attivo l’interessare dell’ascoltatore, bisogna essere accattivanti ma senza esagerare.

Alcuni pensano che per fare lo speaker radiofonico sia sufficiente parlare abbastanza da coprire i buchi tra una canzone e l’altra, ma in realtà c’è molto di più. Ed è proprio per questa confusione, che spesso si creano dei fraintendimenti.

Come confondere la figura dello speaker radiofonico con il vocalist.

Due ruoli completamente diversi, che praticamente hanno in comune solo l’utilizzo di un microfono.C’è sicuramente una funzione di intrattenimento di base, ma il contesto e le modalità sono completamente diverse.

Speaker vs vocalist: le differenze del mestiere

Il vocalist lavora in discoteca, e il suo ruolo è animare la serata, affiancare il dj, riempire eventuali buchi di silenzio, coinvolgere il pubblico, fare in modo che tutti continuino a divertirsi. E per fare tutto ciò può ricorrere benissimo al suo corpo, incitare la folla a ballare, oppure interpretare qualche strofa dei brani in scaletta.

In verità ci sono vari tipi di vocalist (chi punta di più sul cantato, chi sull’umorismo, o magari su una presenza marcata) in base al tema della serata a allo stile personale.

Lo speaker radiofonico invece deve sicuramente intrattenere, ma non come se fosse in un locale, di fronte ad un’esuberanza fuori luogo un ascoltatore potrebbe anche stranirsi.

In radio bisogna essere in grado di parlare di vari argomenti (per questo è importante avere un lessico piuttosto ampio, per non ripetersi, e anche un’infarinatura di cultura generale) e soprattutto nei giusti tempi.

Parlare in modo sciolto, informale, ma allo stesso tempo chiaro, pronunciando bene tutte le parole, e senza divagare, per non rischiare di disperdere l’attenzione di chi ci sta ascoltando. Poi bisogna rispettare i tempi in vista dell’annuncio di un brano da mandare in onda, o per chiudere un argomento prima della pausa pubblicitaria.

Bisogna avere delle ottime capacità comunicative, chi ci ascolta non deve avere l’impressione che abbiamo un ritmo da rispettare, deve sembrare tutto naturale.

Il vocalist, infine parla ad un pubblico, solitamente molto giovane, che alla fine dei conti vuole passare una bella serata e divertirsi.

Mentre uno speaker radiofonico non può vedere chi è all’ascolto, quindi deve adottare un suo linguaggio, che comunque gli dia personalità e lo faccia ricordare dagli ascoltatori, ma che sia adatto ad abbracciare diverse fasce d’età.

I due ruoli hanno comunque dei tratti in comune, sia lo speaker che il vocalist devono evitare di ripetersi in espressioni ridondanti, devono affermare un proprio stile evitando di parlare in modo impostato, e fare tutto questo senza esagerare. La presenza del vocalist non deve appesantire troppo la serata, e lo speaker radiofonico deve argomentare ma senza lasciarsi andare a giudizi o termini pesanti. Per entrambi i ruoli, per concludere, il segreto è la pratica.

Bisogna esercitarsi per trovare un proprio stile, in modo da creare nel pubblico un senso di affezione.

Lo speaker radiofonico e il vocalist quindi non sono due figure intercambiabili, ma entrambi i ruoli ci pongono in una condizione di ribalta. Per questo motivo possono aiutarci a vincere la paura del pubblico e ad arginare la timidezza. Non è escluso quindi, che un vocalist possa sfruttare parte di ciò che ha imparato per cimentarsi in una carriera da speaker radiofonico, o viceversa. 

Articolo a cura di Vittoria Marchi 

Corsi di Radio

Sogni di lavorare in Radio e non sai da dove cominciare?
Scegli uno dei Corsi di Radiospeaker.it!

Fill out my online form.

var q10d63jg0duvglf;(function(d, t) { var s = d.createElement(t), options = { 'userName':'joekiesa', 'formHash':'q10d63jg0duvglf', 'autoResize':true, 'height':'688', 'async':true, 'host':'wufoo.com', 'header':'show', 'ssl':true}; s.src = ('https:' == d.location.protocol ? 'https://' : 'http://') + 'www.wufoo.com/scripts/embed/form.js'; s.onload = s.onreadystatechange = function() { var rs = this.readyState; if (rs) if (rs != 'complete') if (rs != 'loaded') return; try { q10d63jg0duvglf = new WufooForm();q10d63jg0duvglf.initialize(options);q10d63jg0duvglf.display(); } catch (e) {}}; var scr = d.getElementsByTagName(t)[0], par = scr.parentNode; par.insertBefore(s, scr); })(document, 'script');

Corsi di Radio

Sogni di lavorare in Radio e non sai da dove cominciare?
Scegli uno dei Corsi di Radiospeaker.it!

Fill out my online form.

var q10d63jg0duvglf;(function(d, t) { var s = d.createElement(t), options = { 'userName':'joekiesa', 'formHash':'q10d63jg0duvglf', 'autoResize':true, 'height':'688', 'async':true, 'host':'wufoo.com', 'header':'show', 'ssl':true}; s.src = ('https:' == d.location.protocol ? 'https://' : 'http://') + 'www.wufoo.com/scripts/embed/form.js'; s.onload = s.onreadystatechange = function() { var rs = this.readyState; if (rs) if (rs != 'complete') if (rs != 'loaded') return; try { q10d63jg0duvglf = new WufooForm();q10d63jg0duvglf.initialize(options);q10d63jg0duvglf.display(); } catch (e) {}}; var scr = d.getElementsByTagName(t)[0], par = scr.parentNode; par.insertBefore(s, scr); })(document, 'script');

Pages