Subscribe to Radiospeaker.it feed Radiospeaker.it
News Radiofoniche, Interviste ai professionisti della radio e Guide di tecnica radiofonica
Updated: 11 min 57 sec ago

Wolrd Radio Day: come si svolgerà la giornata?

3 hours 11 min ago

Ci avviciniamo sempre di più al 13 Febbraio, la giornata mondiale della radio istituita dall’UNESCO; ma in cosa consiste il World Radio Day e quali saranno gli ospiti della giornata? Rispondiamo a tutte le vostre domande!

Cos’è il World Radio Day?

Il World Radio Day è la Giornata Mondiale della Radio proclamata dall’UNESCO per il 13 Febbraio di ogni anno. Anche l’Italia celebra la Giornata Mondiale della Radio con i più grandi protagonisti delle Radio Nazionali, Locali, Web e Universitarie.

Di cosa si parlerà nell’edizione 2021 del World Radio Day?

L’UNESCO per il 2021 ha scelto 3 macro-temi da affrontare nel World Radio Day dai quali prenderemo spunto per le varie chiacchierate con gli ospiti:

EVOLUTION

Il mondo cambia, la radio evolve. Questo sotto-tema si riferisce alla resilienza della radio, alla sua sostenibilità e alla sua continua evoluzione con il passare del tempo e delle tecnologie.

INNOVATION

Il mondo cambia, la radio si adatta e innova. La radio ha dovuto adattarsi alle nuove tecnologie per rimanere il mezzo di riferimento della mobilità, accessibile ovunque e per tutti.

CONNECTION

Il mondo cambia, la radio si collega. Questo sotto-tema mette in evidenza i servizi radiofonici alla nostra società: disastri naturali, crisi socioeconomiche, epidemie, ecc.

In cosa consiste l’evento?

Il World Radio Day organizzato da Radiospeaker.it, la più grande radio community d’Italia, si svolgerà in diretta streaming su tutti i canali social del portale. A partire dalle ore 10:00 e fino alle ore 18:00 si alterneranno ospiti, speaker, editori, fonici e professionisti del settore radiofonico in un flusso di formazione, intrattenimento e celebrazione che coinvolgerà radio Nazionali, Locali, Web ed Universitarie 

Dove si svolge?

Il World Radio Day potrà essere seguito in diretta streaming in contemporanea su tutti i canali social di Radiospeaker.it, Sabato 13 Febbraio 2021 – 10:00 – 18:00.

Chi saranno gli ospiti del World Radio Day 2021?

Numerosi esperti e professionisti della radio si alterneranno durante il World Radio Day in brevi interviste per parlare e discutere dei temi stabiliti; speaker, editori e tecnici parleranno di radio nel giorno dedicato a questo mezzo di comunicazione, il più longevo di sempre.

Tra gli ospiti ci saranno Andrea Delogu, Ema Stockholma e i “Tutti Nudi”, Pippo Lorusso, DJ Osso e Antonio Mezzancella di Rai Radio2; Albertino, Wad e Filippo Grondona da Radio m2o; Marco Mazzoli e Alessandro Sansone di Radio 105; Alvin e Fernando Proce di R101; Federica Gentile, Angelo Baiguini e Paola di Benedetto di RTL 102.5; Rosaria Renna e Davide Lentini di Radio Monte Carlo; DJ Ringo di Virgin Radio; Paoletta e Daniela Cappelletti di Radio Italia; Claudio Guerrini e Giuditta Arecco di RDS; Ilaria Cappelluti di Radio Kiss Kiss; Matteo Curti di Radio Deejay; Alan Palmieri di Radionorba; Beppe Cuva di Radio Subasio; Gianni Simioli di Radio Marte; Marco Lolli di Lolli radio; Mattia Comin di Radio Compani e tanti altri ancora!

La lista completa in continuo aggiornamento degli ospiti e tutte le info sono su www.worldradioday.it

L'articolo Wolrd Radio Day: come si svolgerà la giornata? proviene da Radiospeaker.it.

Ascolti: Radio Deejay sale al 2° posto nel Giorno Medio

Tue, 2021-01-26 14:24

La Radio conferma la sua forza e il suo ruolo centrale nella vita degli italiani anche in un anno molto particolare come il 2020 fortemente condizionato dall’emergenza sanitaria legata al Covid-19.

Secondo i nuovi dati relativi al II Semestre 2020 di RadioTER – l’indagine ufficiale sull’ascolto delle radio italiane – gli ascoltatori medi giornalieri (sopra i 14 anni d’età) si attestano a circa 33,7 milioni (-3,4% rispetto all’omologo semestre dell’anno precedente) e circa 6,3 milioni nel quarto d’ora medio (-3,9%).

Numeri che testimoniano la capacità della Radio di accompagnare il suo pubblico anche in questi mesi di insolita quotidianità con effetti non trascurabili sulla mobilità e sulle abitudini di permanenza a casa e di lavoro.

La Radio ha saputo ancora una volta rispondere alle nuove esigenze accelerando la sua trasformazione evolutiva, consolidando quel rapporto straordinario che la rende unica tra i media e che muove gli ascoltatori a cercarla sempre e comunque per averla vicina, per la sua capacità di intrattenere, rasserenare e accompagnare ciascuno di noi nelle proprie attività. All’ascolto tramite autoradio si è affiancata sempre di più la fruizione in modi e luoghi diversi tramite smartphone, tv, tablet, DAB, smart speaker, pc.

E se alla Radio non si rinuncia è anche per la credibilità dell’informazione, ritenuta accurata, tempestiva, attendibile e autorevole.

In questo contesto risultano molto positivi i risultati delle radio del Gruppo Gedi.

Radio Deejay sale al 2° posto nella graduatoria del Giorno Medio (5.001 mila, -3,7%) con un andamento sul dato AQH migliore alla media del mercato (462 mila, -2,9%).

Risultati positivi che si aggiungono alla leadership di Deejay sul web e sui profili social del comparto radio.

Il commento di Linus, Direttore Editoriale Radio GEDI e Direttore Artistico di Radio Deejay e Radio Capital: “Sono felice, ma anche orgoglioso, che i numeri confermino quello che le sensazioni ci avevano già abbondantemente trasmesso in questi mesi. E cioè che se c’è un mezzo capace di adattarsi ai cambiamenti quello è proprio la radio.

E non mi sorprende che tra le migliori performance del settore ci sia quella di una radio empatica, viva ed emozionale come Deejay. Devo dire grazie a tutti i ragazzi della radio che hanno lavorato e lavorano in condizioni complicate, dando sempre il meglio di sé. Tutti, nessuno escluso. Questi numeri sono un grandissimo risultato. Continuiamo così!”

Radio Capital si conferma sopra 1,6 milioni nel Giorno Medio (-1,9%), un buon andamento rispetto al consueto calo che normalmente si riscontra in occasione di un cambiamento significativo del progetto editoriale, per Radio Capital avviato a partire da fine settembre 2020, peraltro in un contesto di straordinaria gravità.

m2o raggiunge i 131 mila ascoltatori nel quarto d’ora medio, con una crescita pari al +2,3% tra le più alte nel comparto delle emittenti nazionali. Il Giorno medio è pari a 1.655 mila ascoltatori, pressoché in linea con il dato del II Semestre 2019 (-1,3%). I dati di ascolto premiano l’emittente per la capacità di trasmettere in un periodo davvero difficile la sua energia positiva sia nella proposta musicale sia nello stile di conduzione e nel rapporto con gli ascoltatori.

Il commento di Albertino, Direttore artistico di m2o: “È bello poter dire in un anno così difficile non solo “m2o + musica” ma anche “m2o + ascoltatori”. Noi non ci siamo mai fermati. La musica non si è mai fermata. Questo ci ha avvicinato ancora di più al pubblico che ci ha riconosciuto un ruolo socialmente utile premiato con l’incremento della fedeltà di ascolto e del quarto d’ora! Senza tralasciare il grande lavoro e i numeri sempre in crescita dei nostri social network. Nonostante discoteche chiuse e festival annullati, su m2o è stato inoltre possibile ascoltare in esclusiva i grandi deejay internazionali e partecipare, idealmente, agli eventi musicali.”

Ufficio stampa Pantarei 3.0

L'articolo Ascolti: Radio Deejay sale al 2° posto nel Giorno Medio proviene da Radiospeaker.it.

La pandemia non arresta la crescita di Radio Kiss Kiss

Tue, 2021-01-26 13:19

Radio Kiss Kiss cresce nei sette giorni, nel giorno medio e nello share, nonostante la flessione del  totale ascolto radio.  

Nel dato dei sette giorni, abbatte il muro dei dieci milioni di ascoltatori, con una crescita, su pari  periodo, del 2,38%. 

Nel dato del giorno medio, Radio Kiss Kiss registra un dato stabile, ma comunque positivo perché  in controtendenza con l’universo, con un incremento di 36.000 ascoltatori.  

Il dato più significativo riguarda l’importante crescita dell’AQH, dove si rileva un incremento sia  in termini assoluti, con un ascolto medio nel quarto d’ora che arriva a 292.000 ascoltatori (+9,36%),  sia nello share, che si attesta al 4,66% dell’intero ascolto radio nel quarto d’ora (+13,76%). n.b. confronto II semestre 2020 vs II semestre 2019.  

Le dichiarazioni del presidenza del CDA Lucia Niespolo

Il Presidente del CDA Lucia Niespolo commenta così la conferma del trend di crescita di Radio Kiss  Kiss: “Non posso esimermi dall’evidenziare che i dati d’ascolto pubblicati in data odierna sono, per  Radio Kiss Kiss, oltremodo premianti ed in controtendenza rispetto all’andamento generale dell’universo  Radio. Tale esaltante risultato è figlio del lavoro incessante svolto da tutto il magnifico staff di Radio  Kiss Kiss durante il corso dell’intera emergenza pandemica. Questa crescita, per noi, ha molto più peso  rispetto ai risultati – già brillanti – conseguiti negli ultimi anni, dato il grande momento di disagio e di  cambiamento che abbiamo subito e che stiamo tutt’ora subendo nelle nostre abitudini quotidiane. 

Nonostante la situazione allarmante dell’ultimo anno, infatti, Radio Kiss Kiss è stata riconosciuta dagli  ascoltatori come un punto di riferimento solido, capace di condividere informazioni in modo efficace e  puntuale e di sdrammatizzare i momenti più difficili con la giusta dose di svago e leggerezza. Questa dedizione oggi dà i suoi frutti, non solo con l’asettica, ma importante, crescita numerica, ma  anche con l’apprezzamento dei nostri ascoltatori, che hanno scelto di condividere ed appoggiare i nostri  principi di solidarietà, sostenibilità e bene comune. Per questo li ringraziamo. Kiss Kiss a tutti.” 

Ufficio stampa Radio Kiss Kiss

L'articolo La pandemia non arresta la crescita di Radio Kiss Kiss proviene da Radiospeaker.it.

Dati d’ascolto radio TER secondo semestre 2020

Tue, 2021-01-26 10:20

Pubblicati da pochi minuti i dati di ascolto della radio TER relativi al secondo semestre 2020 notiamo subito un forte calo nell’ascolto rispetto allo stesso periodo del 2019.

Certamente l’indagine, interrotta durante i mesi del primo lockdown, è stata condotta in maniera diversa rispetto agli altri anni con la mancanza dei dati del secondo trimestre 2020; non è possibile per questo motivo fare il confronto sui dati totali dell’anno 2020.

Più di un milione di ascoltatori persi nel giorno medio

Non sono positivi i dati del secondo semestre 2020 per la radiofonia italiana: rispetto all’ultimo semestre 2019 la radio ha perso 1.188.000 ascoltatori.

Chiudono in negativo la maggior parte di emittenti nazionali; continua invece l’ascesa di Radio Kiss Kiss e Radiofreccia alle quali si aggiunge anche Rai Radio3 che guadagna ben 51.000 ascoltatori nel giorno medio.

Molto male per RDS che perde 596.000 ascoltatori rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Ecco le dichiarazioni degli editori dei principali gruppi radiofonici italiani: RadioMediaset, Rai Radio, RTL 102.5 ed RDS

RadioMediaset si conferma primo gruppo radio nazionale per ascolti: le dichiarazioni di Paolo Salvaderi

RadioMediaset (Radio 105, Virgin Radio, R101, Radio Monte Carlo, Radio Subasio), cui fanno capo le attività radiofoniche del Gruppo Mediaset, si conferma primo Gruppo radio nazionale con il 17.8% di ascoltatori nel Quarto d’ora medio dalle ore 6 alle ore 24 e il 36.2% di ascoltatori nel giorno medio.

Queste le dichiarazione di Paolo Salvaderi, Amministratore Delegato RadioMediaset: “Penso che in un anno così delicato per tutti i media come è stato il 2020, il risultato più importante da evidenziare sia la tenuta complessiva dei dati di tutto il comparto radiofonico.

All’interno di questo contesto, siamo felici dei risultati di tutte le nostre emittenti che consolidano il proprio posizionamento editoriale e migliorano complessivamente la propria quota di mercato.

Il 2021 sarà per noi un anno di forte investimento editoriale e crediamo che la nostra strategia di potenziamento ulteriore delle emittenti attraverso l’utilizzo di tutte le piattaforme divulgative della radio consentirà al mercato di avere molte opportunità da sfruttare”.

Rai Radio – Roberto Sergio: “Dati positivi che sono però solo un ulteriore punto di partenza

Anche Roberto Sergio, direttore di Rai Radio ha subito commentato a caldo i dati da poco pubblicati.

“L’aumento delle share Rai è molto significativa – commenta Roberto Sergio, direttore Rai Radio – in un anno anomalo e ovviamente pesantemente condizionato dall’emergenza covid. Inutile parlare di ascolti assoluti, anche se sicuramente c’è chi lo farà, in un anno in cui le abitudini di ascolto sono state stravolte. Il drive time sostanzialmente scomparso nei mesi del lockdown. L’aumento dell’accesso via app e web, che sfugge però alle rilevazioni organiche (richiamo ancora una volta l’attenzione sulla necessità di rendere più moderno il metodo di ricerca Ter).

E ancora, la contrazione generale della platea. Tutti elementi mai verificatisi in quasi 100 anni di storia della radio. Per questo, gli unici ragionamenti che si possono fare sono sulle quote di mercato di ciascuna radio. E per quanto ci riguarda non possiamo che guardare con soddisfazione a un incremento significativo che premia le scelte fatte nell’ultimo periodo e il valore della radio Rai in un contesto così particolare”.

“Dati positivi che sono però solo un ulteriore punto di partenza”, conclude Sergio. “Le buone performance sulle piattaforme analogiche non ci bastano. Oggi la sfida è altrove, sulle piattaforme alternative alla classica radio in Fm. Noi siamo presenti da tempo su questo settore, ma stiamo lavorando per rafforzare ulteriormente la nostra leadership nel mondo del digital audio”.

RTL 102.5 – Lorenzo Suraci: “la radio italiana ha saputo reinventarsi

Così il Presidente di RTL 102.5 Lorenzo Suraci commenta: “Mai come in questo ultimo anno, difficile per tutti, la radio italiana ha saputo reinventarsi offrendo al pubblico un mix di informazione e intrattenimento nel rispetto dello stato d’animo di milioni di italiani. RTL 102.5 si conferma la prima radio italiana: “è il risultato di un patto di fiducia che ci lega ai nostri ascoltatori che ci continuano a riconoscere come la loro casa mediatica sia in radio che in televisione”.

RDS – Eduardo Montefusco: “I dati TER rispecchiano una fotografia passata e diversa dalla situazione attuale

Eduardo Montefusco, Presidente di RDS: “Siamo molto soddisfatti dei positivi risultati di fidelizzazione e soddisfazione dei nostri utenti ascoltatori. I dati TER rispecchiano una fotografia passata e diversa dalla situazione attuale, e non esprimono appieno il nostro potenziale di crescita che invece si basa su scelte strategiche e investimenti messi in campo nel corso dell’anno scorso, come la RDS Social TV. L’Italia a colori dinamici e non uniformi causata dai vari Dpcm ha portato nel 2020 una stratificazione difforme nelle modalità di fruizione della radio nelle varie aree geografiche e questo ha penalizzato tutto il nostro settore.

Siamo confidenti che una positiva evoluzione della pandemia, unita alla crescita dell’audience della RDS social tv e della community in ottica data driven, daranno risultati positivi e più puntuali sull’approccio omnichannel e crossmediale da parte dei nostri partner commerciali.

L'articolo Dati d’ascolto radio TER secondo semestre 2020 proviene da Radiospeaker.it.

Radio Italia al Peggy Guggenheim di Venezia

Mon, 2021-01-25 12:23

Radio Italia è la radio ufficiale della Collezione Peggy Guggenheim, nel corso dell’anno l’emittente ci porterà alla scoperta della preziosa collezione del museo e delle varie iniziative in programma.

Dopo una prima collaborazione nel 2008, Radio Italia rinnova la partnership con il Peggy Guggenheim, la collezione custodisce opere d’arte italiana, americana ed europea del XX secolo, facendo si che nonostante le limitazioni e le chiusure, la bellezza e le meraviglie dell’arte possano viaggiare nell’etere ed essere accessibili ad ascoltatori e appassionati.

D’altraparte,”l’arte può stimolare la riflessione, il dialogo e lo scambio e questo nuovo viaggio al fianco di Radio Italia permetterà di raggiungere chiunque desideri ascoltare l’arte e la cultura, che nei momenti di cambiamento possono essere fonte di conforto e ispirazione, possono unire e farci sentire vicini anche a distanza”, spiega la direttrice del museo Karole P. B.Vail (come riportato sulla piattaforma Artribute).

Tra le iniziative previste: il corso di storia dell’arte “L’arte è vita“, organizzato in quattro lezioni a cura della professoressa Alessandra Montalbetti; ancora il progetto “SuperaMenti”, una serie di workshop dedicati agli under 26, per metterli in contatto con artisti di fama internazionale. Oppure “VIS-À-VIS“, un’iniziativa sviluppata dai direttori della Collezione Peggy Guggenheim e la Pinacoteca di Brera, che mette a confronto gli artisti e le opere delle due istiuzioni, individuando punti in comune e similitudini.

Siamo orgogliosi di rinnovare la collaborazione con la Collezione Peggy Guggenheim, siamo pronti ad intraprendere un percorso straordinario tra grandi capolavori, artisti carismatici ed eventi unici. Torniamo a raccontare l’arte e lo facciamo attraverso il legame con una delle realtà artistiche più affascinanti e prestigiose in Italia e nel mondo“, così Marco Pontini, vice Presidente di Radio Italia.

L'articolo Radio Italia al Peggy Guggenheim di Venezia proviene da Radiospeaker.it.

Olga Comerio di Discoradio su Radiospeaker.it

Sat, 2021-01-23 15:48

Radiospeaker.it si intrufola nel palinsesto dell’emittente tutta “da ballare” del gruppo RDS, Discoradio, ed incontra Olga Comerio.

Simpatia, spontaneità e tanta passione per il media.

Questi gli aspetti che rappresentano la personalità della speaker, in onda, tutti giorni, su Discoradio.

Dinamismo e coinvolgimento musicale nell’emittente “di flusso”, in cui Olga è alla conduzione da diversi anni.

Una vera e propria passione, come lei stessa ama definirla, in grado di regalarle belle soddisfazioni, sulla base anche del legame con gli ascoltatori.

A tal proposito, nel corso dell’intervista, la speaker sottolinea l’importanza di una conduzione che possa essere chiara e comprensibile a chiunque ascolti la radio.

Essere se stessi, cercando di distinguersi in maniera originale all’interno del vasto mondo dell’FM.

Una formula, secondo Olga, che può fare la differenza nella crescita professionale di uno speaker.

Questo e molto altro nelle parole di Olga Comerio.

Ecco l’intervista!

  1. Come definisci la tua passione per la radiofonia?

Essendo una passione, come la definisci, già mi piace. La definisco spontanea, al fine di essere sinceri con l’ascoltatore, esprimendo con onestà ciò che si pensa, in maniera intelligente, con una sufficiente responsabilità. Spesso, ciò che si dice al microfono può far riflettere l’ascoltatore, dandogli anche un’alternativa.

2. In un’emittente come Discoradio, come dovrebbe essere lo stile di conduzione di uno speaker?

Credo che vinca l’autenticità. Essere se stessi. Attraverso la radio comprendi chi sei e ciò va in parallelo con l’evoluzione del mezzo stesso. Ascoltare gli altri, senza imitarli, portando qualcosa di differente. Sarebbe opportuno, quindi, affrontare determinati temi, trattandoli in maniera diversa e personale, esprimendo un proprio pensiero.”

3. Nel corso delle tue dirette c’è stato, in particolare, un messaggio ricevuto da qualche ascoltatore che ti è rimasto particolarmente impresso?

I commenti fanno sempre piacere, soprattutto quelli che ti fanno capire che stai facendo un buon lavoro, senza presunzione. In particolare, i complimenti delle donne relativi alla compagnia offerta in un periodo difficile come quello che stiamo attraversando.

4. In rapporto al passato, noti un’attenzione particolare da parte del pubblico verso l’ascolto radiofonico?

Si. C’è attenzione rispetto a ciò che si dice, oltre ad una maggiore partecipazione secondo un’interazione molto veloce e accentuata. Ciò a testimonianza del fatto che la gente vuole esserci e ascoltarti.”

5. Quanto è importante, ancor di più, in un’emittente di flusso come Discoradio, la tecnica radiofonica?

La tecnica è importante. In una radio di flusso, in cui hai poco tempo per dire delle cose, la qualità di ciò che dici viene compressa. Sicuramente, la tecnica è un valore aggiunto che, poi, si perfeziona nel corso del tempo.”

6. Per te, quali sono le tre caratteristiche che dovrebbe avere uno speaker all’interno di un contesto come Discoradio?

Sicuramente, la curiosità, la velocità di pensiero, di aggiornamento, anche in termini di voce incalzante, la cui impostazione è dettata proprio dalla tempistica di Discoradio. Poi, la spontaneità unita alla professionalità. Una vicinanza all’ascoltatore che, però, non scada nella frivolezza.

7. Cosa ne pensi di Radiospeaker.it?

Ultimamente, vi seguo con maggiore attenzione. Date importanza all’evolversi della tecnologia, oltre ai cambiamenti nei palinsesti. Trovo anche delle fonti abbastanza autorevoli, dal punto di vista di chi commenta o seleziona le argomentazioni. Avete una ricchezza di contenuti, unita alla qualità di ciò che viene pubblicato.”

L'articolo Olga Comerio di Discoradio su Radiospeaker.it proviene da Radiospeaker.it.

Suite 102.5 Prime Time Live: Lunedì 25 Elisa

Sat, 2021-01-23 10:53

La “SUITE 102.5 PRIME TIME LIVE” ha finora ospitato i grandi nomi della musica italiana: Biagio Antonacci, J-Ax, Guè Pequeno, i Tiromancino, i Pinguini Tattici Nucleari, Fedez, i Negramaro, Elodie, Gaia, Gazzelle, Mahmood, Zucchero e da X Factor Blind, Casadilego e i Melancholia, Manuel Agnelli feat. Rodrigo D’Erasmo e Samuel.

LA CANTANTE ELISA

Lunedì prossimo sarà ospite, dalle 21.00 alle 22.30, ELISA in una versione live speciale e acustica in esclusiva per RTL 102.5.

ELISA è cantautrice, polistrumentista e produttrice musicale. Nella sua carriera ha conquistato 33 Dischi di Platino e il Disco di Diamante, e collaborato con grandissimi artisti come Luciano Pavarotti, Ennio Morricone, Tina Turner, Andrea Bocelli, Dolores O’Riordan, Imagine Dragons, tra gli altri. In Italia ha ottenuto tutti i principali premi e riconoscimenti in ambito musicale: il Festival di Sanremo nel 2001 con il brano “Luce (Tramonti a Nord Est)” – grazie al quale conquistò sei premi, incluso il primo posto nella categoria Big -, la Targa Tenco, 2 Premi Lunezia, 15 Italian Wind Music Awards, il Festivalbar, il Nastro d’Argento; oltre ad un MTV Europe Music Award e un Premio Regia Televisiva. La sua voce ha incantato registi come Quentin Tarantino e Tim Burton che l’hanno voluta nella colonna sonora dei loro film (“Django Unchained” e “Dumbo” targato Disney). Per Disney ha anche cantato e doppiato nel kolossal “Il Re Leone. Elisa è anche Ambasciatrice per Save The Children e, da sempre attenta alle cause sociali, l’estate scorsa, ha voluto organizzare un tour in cui ha rinunciato al suo cachet, lasciando tutto il ricavato ai musicisti, colpiti duramente dalla situazione di emergenza sanitaria.

LA CONDUZIONE E LA SOCIAL ROOM

In studio, a condurre la “SUITE 102.5 PRIME TIME LIVE”, Gigio D’Ambrosio che dialogherà con ELISA e modereranno l’interazione con i fan che interverranno in diretta. Si alterneranno così momenti di grande musica e curiosità. Lo show sarà trasmesso in Radiovisione su RTL 102.5 (Canale 36 DTT e 736 di Sky) e in streaming su rtl.it.

Al termine del live ELISA raggiungerà nella “Social Room” Paola Di Benedetto, top influencer, e Laura Ghislandi, per continuare a chiacchierare con i fan in collegamento per un meet&greet esclusivo via zoom. Anche questo momento di chiacchiere, curiosità e confronti dove l’artista incontra virtualmente il suo pubblico, è trasmesso su RTL 102.5 in diretta streaming sul sito rtl.it e sull’app.

Ufficio stampa RTL 102.5

L'articolo Suite 102.5 Prime Time Live: Lunedì 25 Elisa proviene da Radiospeaker.it.

Nasce la web radio del Partito Democratico: si chiama Immagina

Sat, 2021-01-23 08:34

Rassegne stampa, approfondimenti, tanto dialogo e confronto. Ecco, come si struttura radio Immagina. Il primo ospite è stato il segretario di partito, Nicola Zingaretti

Durante il putiferio scaturita dalla crisi politica, nasce una nuova web radio del Partito Democratico. Il suo nome è Immagina. Il palinsesto tratta temi inerenti sia alla pandemia mondiale che stiamo attraversando, sia dei 100 anni del Partito Comunista Italiano. Inoltre, c’è spazio anche per una ricca rassegna stampa quotidiana e tanti approfondimenti. L’obiettivo della democrazia verte sulla pluralità di voci e sull’importanza del dialogo che scaturisce il “confronto”. Immagina rafforzerà proprio questi due pilastri della democrazia, riprendendo le parole di Nicola Zingaretti.

La web radio del Partito Democratico, svolgerà la propria attività dalla sede del Nazareno, ossia quelli spazi che hanno ospitato L’Unità. La redazione sarà guidata da Andrea Bianchi, giornalista ed editore di spicco. Il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, è stato il primo ospite. Il responsabile della comunicazione del Pd, Marco Fusaro, ha voluto sottolineare: “La radio rimane, è accessibile, trasversale, non muore mai. Vogliamo costruire un partito abile a discutere, costruire ponti verso l’esterno. Semplicemente, rinnovare”. Zingaretti gli fa eco evidenziando: “Radio Immagina darà spazio a tante idee diverse. E’ un aiuto al rafforzamento della democrazia”. Dunque, la web radio sarà uno strumento che affiancherà altri portali della comunicazione, come i social network sites.

La radio è da sempre uno strumento utile per informazione, un mezzo di confronto per le tante voci che sa offrire. Dal passato al presente, la radio coinvolge e approfondisce numerosi temi. Proprio questi ultimi, oscurati dalla bulimia informativa dei nostri giorni. Secondo quanto ha riportato Repubblica.it, il palinsesto tenderà ad allargarsi. Al momento, vanno in onda due finestre: dalle ore 8 alle 9:45 e dalle 18 alle 19:30. Ancora una volta, la comunicazione passa dall’ascolto. Ancora una volta, la radio è considerata una risorsa sociale per una buona informazione. Un ritorno al passato? Assolutamente no. La radio è stata, è e sarà uno strumento sempre conforme con l’attualità.

L'articolo Nasce la web radio del Partito Democratico: si chiama Immagina proviene da Radiospeaker.it.

RDS, Anna Pettinelli è guarita dal Covid-19

Fri, 2021-01-22 11:27

Alcuni giorni fa vi avevamo comunicato la positività al Covid-19 di Anna Pettinelli.

La voce di RDS, che è anche insegnante di Canto ad Amici su Canale 5, lo aveva annunciato durante il live pomeridiano del programma qualche giorno fa.

Questa mattina, la conduttrice ha pubblicato un video in cui invece annuncia di essere finalmente guarita, dopo oltre 10 giorni di isolamento.

Nei giorni scorsi, Anna aveva invitato i suoi followers a prestare massima attenzione: “Ho sempre seguito tutti i protocolli di sicurezza sia a RDS che ad Amici e ho comunque preso il virus. Per fortuna i miei sintomi sono stati molto lievi, ma sono stata molto fortunata. Non è detto che capiti a tutti quello che lo prendono, state attenti“.

L'articolo RDS, Anna Pettinelli è guarita dal Covid-19 proviene da Radiospeaker.it.

Lo Zoo nuovamente a rischio: lo sfogo di Marco Mazzoli

Fri, 2021-01-22 00:12

È della serata di ieri lo sfogo di Marco Mazzoli sulla sua pagina Instagram per via di una nuova minaccia che mette nuovamente a rischio lo Zoo di 105. Il leader dello Zoo, prossimo ospite del World Radio Day, non è riuscito a fare a meno di raccontare la vicenda ai suoi fan.

Lo Zoo è a rischio di nuovo“, ha introdotto così Mazzoli la serie di storie in cui si sfoga sull’accaduto; “Sono 21 anni che andiamo in onda e che usiamo sempre lo stesso linguaggio e dopo 21 anni siamo di nuovo in pericolo perché una persona che ha ascoltato un paio di puntate dello Zoo non ha apprezzato il nostro modo di comunicare e ha deciso di denunciarci“.

Marco Mazzoli ha spiegato che non è di certo lo Zoo a mettere a rischio l’educazione dei bambini con tutti i contenuti diseducativi che si trovano facilmente online. “Nessuno ha più la radio in casa ed è difficile che un bambino vada ad ascoltare appositamente lo Zoo in radio alle 2” ha spiegato Marco precisando che due disclaimer all’interno del programma invitano ad ascoltare solo ad un pubblico adulto.

Non sono mancati i tanti messaggi di rabbia e vicinanza dei fan dello Zoo di 105 che sperano in una facile risoluzione della questione senza conseguenze per il programma più ascoltato di radio 105.

L'articolo Lo Zoo nuovamente a rischio: lo sfogo di Marco Mazzoli proviene da Radiospeaker.it.

Su 105 TV arrivano gli “Zoo Cartoons”

Wed, 2021-01-20 15:37

Finalmente prende vita il progetto preannunciato dai conduttori de Lo Zoo di 105: su 105 TV arrivano gli “Zoo Cartoons”.

Si tratta appunto di cartoni animati con i personaggi più famosi e divertenti delle scenette del programma più ascoltato d’Italia. Come spiegato da Marco Mazzoli (prossimamente ospite di Radiospeaker.it), saranno puntate sullo stile de “I Griffin”.

Saranno in onda a partire da domani, ogni giovedì sera alle 23.10 e in replica il martedì.

“Finalmente tocca a noi!” ha commentato Marco, fondatore e leader de “Lo Zoo”.

Ovviamente saranno visibili sul digitale terrestre al canale 157 e in streaming sul sito web di Radio 105.

L'articolo Su 105 TV arrivano gli “Zoo Cartoons” proviene da Radiospeaker.it.

Dati d’ascolto radio TER – anticipazioni 2020 il 26 Gennaio

Wed, 2021-01-20 13:51

Si sono concluse nei giorni scorsi le iscrizioni all’Indagine statistica sull’ascolto radiofonico in Italia Radio TER 2021. Il 26 Gennaio saranno pubblicate le anticipazioni relative ai dati TER raccolti nel 2020.

Al riguardo l’Avv. Marco Rossignoli, Presidente di TER -Tavolo Editori Radio srl ha evidenziato: “le emittenti radiofoniche iscritte all’indagine sono complessivamente 262, di cui 17 radio nazionali e  245  radio  locali. Radio  TER  2021 è  costituita  da  due  indagini,  entrambe  condotte  mediante interviste  telefoniche,  su  telefoni  fissi  e  mobili,  con  metodo  CATI  e  basate  su  campioni  nazionali rappresentativi dell’universo di riferimento (persone presenti sul territorio italiano di almeno 14 anni di età).”

“In  particolare – ha  proseguito  Rossignoli – il  19 gennaio  2021  hanno avuto  inizio  le  rilevazioni dell’Indagine Principale di Radio TER 2021. La stessa – ha aggiunto Rossignoli – si basa su 120.000 interviste telefoniche nel corso dell’anno 2021, suddivise in quattro trimestri di rilevazione di 30.000 interviste ciascuno. Tali interviste vengono realizzate da GfK Italia e Ipsos e produrranno, per tutte le emittenti iscritte a Radio TER 2021 i dati degli ascoltatori nel giorno medio, nei 7 giorni, nonché l’ascolto nel quarto d’ora e la durata dell’ascolto”. “Inoltre – ha  aggiunto  Rossignoli – vi  sarà  un’indagine  parallela,  basata  su  20.000  interviste telefoniche,  nel  corso  dell’anno  2021,  realizzata  da  Doxa,  che  permetterà  di  alimentare  le modellistiche  di  creazione  della  copertura  dinamica  a  quattro settimane.  A livello di singola emittente – ha proseguito Rossignoli – i dati dell’Indagine Parallela verranno integrati con i dati dell’Indagine Principale in un database denominato  Nastro di  Pianificazione. Le rilevazioni della prima wave dell’Indagine Parallela avranno inizio il 4 maggio 2021”.

Rossignoli ha infine  evidenziato: “la pubblicazione delle anticipazioni dei dati del secondo semestre 2020 di Radio TER 2020 è prevista per il 26 gennaio 2021 mentre la pubblicazione dei volumi con tutti i dati del secondo semestre 2020 avverrà il 9 marzo 2021”.

Ufficio stampa TER – Tavolo Editori Radio

L'articolo Dati d’ascolto radio TER – anticipazioni 2020 il 26 Gennaio proviene da Radiospeaker.it.

“Ma la notte…si!”, il libro di Silvia Annicchiarico

Mon, 2021-01-18 09:00

“Ma la notte…si!”, è questo il titolo del libro di Silvia Annicchiarico, speaker di RTL 102.5, già ospite in una delle nostre interviste.

La pubblicazione, in uscita il prossimo 28 aprile in tutte le librerie, ripercorre la carriera artistica della conduttrice radiofonica, divisa, da sempre, su più fronti.

Tra musica, cinema, radio e tv, la carriera di Silvia si è sempre contraddistinta dalla simpatia e dalla capacità di coinvolgere il pubblico con la sua semplicità.

Da 60 anni nel mondo dello spettacolo, sempre vicina a tanti personaggi e attenta ai cambiamenti della società.

Un percorso artistico che ha visto Silvia essere al fianco di nomi prestigiosi del panorama canoro, come Mina, Adriano Celentano e Renzo Arbore, che l’ha portata al successo nel programma “L’altra Domenica“.

Nel testo, Silvia racconta, con brio e immancabile ironia, gli incontri con tanti artisti, a cominciare dai Beatles, i retroscena di una vita passata al microfono e lo spaccato di un’Italia goliardica e spensierata.

Nelle parole di Silvia, il racconto delle notti milanesi e di un periodo che spesso riecheggia nelle sue parole con un pizzico di nostalgia, per un tempo ormai trascorso, ma che ha segnato profondamente la sua crescita artistica.

Quella notte che, tuttavia, è sempre stata sua amica, continuando ad amarla oggi che, a 73 anni, conduce “Ma la notte no”.

Il format notturno in onda dalle 3,00 alle 6,00, su RTL 102.5, insieme a Nino Mazzarino.

Ed è lei stessa a ribadire l’amore incondizionato per la radio che, più di tutte, è stata la sua passione.

La radio che le ha dato la possibilità di intervistare personalità variegate dello spettacolo.

Un legame con il media che ha prodotto in lei diverse emozioni e che ora viene messo su carta in un miscuglio di ricordi.

Ricordi ben rappresentati nelle fotografie presenti sulla copertina del libro e nelle pagine del medesimo.

“60 anni di storia d’Italia visti con gli occhi della più famosa tra i meno famosi”, così recita il sottotitolo della pubblicazione.

“Un libro di memorie che si legge d’un fiato tra incursioni improbabili, amori segreti, goliardate, criminali, star e starlette”, a detta della stessa Annicchiarico.

“Ma la notte…si!”, scritto con la giornalista Gabriella Mancini, gode della prefazione a firma di Renzo Arbore, con la postfazione di Renato Zero.

Da parte nostra i complimenti a Silvia Annicchiarico per questa sua opera editoriale e l’enorme carriera nell’ampio e spesso complesso mondo dello spettacolo.

L'articolo “Ma la notte…si!”, il libro di Silvia Annicchiarico proviene da Radiospeaker.it.

Andrea Delogu ha detto si… a Unieuro

Sun, 2021-01-17 15:46

In quest’anno di pandemia sui social sono nati (ma anche finiti) tanti amori, tra persone diverse, lontane e che forse mai si erano incontrate prima. Di storie così se ne leggono tutti i giorni sui social stessi o sulle pagine di un settimanale; ma la storia che vi raccontiamo oggi è nata, per finta, nei commenti sotto un post promozionale di una lavatrice; i protagonisti sono il social media manager della pagina di Unieuro, noto ai più per i suoi post vincenti fuori dal comune per un negozio di elettrodomestici, e Andrea Delogu, lei la conoscete per forza se siete capitati qui a leggere questo articolo.

È nato tutto per gioco qualche giorno fa ed è finita (?) in modo ancora più divertente con un omaggio del SMM alla conduttrice Rai.

La Delogu, molto attiva sui social, come spesso fa, si è divertita nel commentare l’ormai famoso post della lavatrice, ricondiviso su qualsiasi pagina, profilo o chat; “Sposami ti prego!” ha scritto in un commento rivolgendosi direttamente a chi aveva scritto quel post stravagante.

Questo è un normalissimo post che parla di questa ottima lavatrice LG scontata del 54%. Non c’è altro da vedere….

Posted by Unieuro on Tuesday, January 12, 2021

Il Social Media Manager della pagina non se l’è fatto ripetere due volte e si è subito lanciato nella sua dichiarazione d’amore per Andrea Delogu con lunghe risposte firmate “Unieuro” che con la lavatrice non c’entravano proprio nulla… come il post del resto; è proprio questa la strategia che ha determinato in poche ore il successo nella vendita di quel prodotto finito sold-out.

Andre, possiamo chiamarti Andre? – ha risposto il SMM – Vedi Andre, è tutto così bello, così perfetto (come te d’altronde) che un po’ abbiamo paura di non essere all’altezza. Hai presente il film “dietro la maschera” con Cher? Ecco immaginati che noi siamo Roy, e se poi non ti piacciamo? E se poi alla fine ci lasci così in mezzo ad una strada? E se poi quella scintilla social rimane una scintilla social e tra 15 anni divorziamo e non sappiamo a chi lasciare il cane? Perché ovviamente avremo un cane, un cane bellissimo, proprio come noi ma non divaghiamo, il nostro amore deve andare oltre, deve avere basi solide, non serve una lavatrice, ne servono almeno 4 cioè vuoi mettere una base con 4 lavatrici LG?! Potrebbero sopportare qualsiasi cosa ecco.

Ma non bastava, ci voleva qualcosa di più: ieri Andrea Delogu ha ricevuto un pacco da Unieuro, personalizzato al massimo, con dentro “l’anello” di fidanzamento accompagnato dalla letterina. Un anello a modo loro, una “fascetta stringi-tubo per lavatrici” con tanto di incisione.

View this post on Instagram

A post shared by Andrea Delogu (@andrealarossa)

Insomma la Delogu ha detto si, è ufficiale. E sta scritto anche sulla pagina Instagram di Unieuro.

L'articolo Andrea Delogu ha detto si… a Unieuro proviene da Radiospeaker.it.

Anna Pettinelli è positiva al Covid: trasmette da casa

Sat, 2021-01-16 14:54

Purtroppo, il coronavirus in Italia continua a diffondersi e in alcuni casi intacca anche alcuni nomi del mondo dello spettacolo, o voci radiofoniche. In questo caso si tratta di Anna Pettinelli, che è sia una nota conduttrice radiofonica ma anche volto televisivo.

La speaker di RDS, in diretta ogni mattina dalle 9 alle 12 con Sergio Friscia, è risultata positiva al Covid-19.

Anna per fortuna sta bene, ed essendo insegnante di Canto ad Amici su Canale 5, nel live pomeridiano di oggi si è collegata in remoto da casa, dichiarando: “Quello che ha avuto Lorella Cuccarini ce l’ho io, ma non è stata Lorella a passarmelo. Magari sapessi chi è stato! Stringiamo i denti, l’importante è esserci”.

Ovviamente tutta Radiospeaker.it augura una pronta guarigione ad una delle colonne portanti del network 100% Grandi Successi!

L'articolo Anna Pettinelli è positiva al Covid: trasmette da casa proviene da Radiospeaker.it.

Suite 102.5 Prime Time Live: Lunedì ospite Samuel

Fri, 2021-01-15 11:44

Il consueto appuntamento con la grande musica italiana live è solo su RTL 102.5: lunedì 11 gennaio ci sarà SAMUEL, autore e compositore di uno dei gruppi più amati nel panorama musicale italiano.

Ogni lunedì sera dalle 21.00 la “SUITE 102.5 PRIME TIME LIVE” è in diretta in radiovisione su RTL 102.5 e ospita nei suoi studi di Milano, i grandi artisti della musica italiana che si esibiscono live in un’atmosfera intima.

GLI OSPITI DELLA SUITE 102.5 PRIME TIME LIVE

La “SUITE 102.5 PRIME TIME LIVE” ha finora ospitato i grandi nomi della musica italiana: Biagio Antonacci, J-Ax, Guè Pequeno, i Tiromancino, i Pinguini Tattici Nucleari, Fedez, i Negramaro, Elodie, Gaia, Gazzelle, Mahmood, Zucchero e da X Factor Blind, Casadilego e i Melancholia e Manuel Agnelli feat. Rodrigo D’Erasmo.

Lunedì prossimo sarà ospite, dalle 21.00 alle 22.15, SAMUEL in una versione live speciale e acustica in esclusiva per RTL 102.5.

L’OSPITE SAMUEL

Samuel ha da poco pubblicato il suo nuovo singolo “Cocoricò” feat. Colapesce, disponibile in radio e su tutte le piattaforme digitali da venerdì 1° gennaio. Il brano, scritto da Samuel, Colapesce e dal produttore Filippo Nardelli, anticipa il secondo album solista “BRIGATABIANCA”, in uscita venerdì 22 gennaio 2021, a distanza di quattro anni dal suo precedente lavoro “Il codice della bellezza”.

LA DIRETTA E LA SOCIAL ROOM

In studio, a condurre la “SUITE 102.5 PRIME TIME LIVE”, Gigio D’Ambrosio e Laura Ghislandi che dialogheranno con SAMUEL e modereranno l’interazione con i fan che interverranno in diretta. Si alterneranno così momenti di grande musica e curiosità. Lo show sarà trasmesso in Radiovisione su RTL 102.5 (Canale 36 DTT e 736 di Sky) e in streaming su rtl.it.

Al termine del live SAMUEL raggiungerà nella “Social Room” Paola Di Benedetto, top influencer, ed Laura Ghislandi, per continuare a chiacchierare con i fan in collegamento per un meet&greet esclusivo via zoom. Anche questo momento di chiacchiere, curiosità e confronti dove l’artista incontra virtualmente il suo pubblico, è trasmesso su RTL 102.5 in diretta streaming sul sito rtl.it e sull’app.

Ufficio stampa RTL 102.5

L'articolo Suite 102.5 Prime Time Live: Lunedì ospite Samuel proviene da Radiospeaker.it.

New Music: le novità del 15 Gennaio 2021

Fri, 2021-01-15 10:34

Torniamo ad ascoltare insieme le nuove uscite del Venrdì; ecco alcune delle novità discografiche in uscita in radio oggi, 15 Gennaio 2021.

Le novità di oggi, Venerdì 15 Gennaio 2021
  • Emma feat. Alessandra Amoroso – Pezzo Di Cuore

Una collaborazione tutta pugliese, loro hanno lanciato la copertina del singolo pochi giorni fa sulle pagine instagram delle più importanti radio italiane con un simpatico gioco. Un brano potente con le voci delle due cantanti che si incastrano perfettamente nei ritornelli.

  • Madame feat. Fabri Fibra – il mio amico

Un pezzo dal sound spensierato, questo di Madame, che negli ultimi mesi sta spopolando nelle radio con i suoi ultimi lavori e collaborazioni. L’entrata di Fabri Fibra è la ciliegina che carica ancor di più.

  • Mr.Rain feat. Birdy – Non c’è più musica

Anche Mr.Rain abbiamo imparato a conoscerlo in radio negli ultimi mesi e ci piace un sacco. In questo ultimo singolo con il ritornello in inglese di Birdy ci fa innamorare ancora di più della sua musica.

  • ZAYN – Connexion

L’ex One Direction torna con il primo singolo estratto dal suo nuovo album “Nobody is Listening“. Un sound povero ed essenziale, diverso da quello al quale siamo abituati ma non per questo meno bello. Tutto da scoprire.

  • Zoe Wees – Girls Like Us

Il singolo fa parte di un EP di due brani in cui il secondo è “Control” di cui ci siamo innamorati quest’estate. L’ultimo singolo della giovane cantante tedesca ha un sound che parte più “dance” del solito ma il brano resta ugualmente emozionante.

Sono solo alcune delle novità in uscita oggi, tutte le altre più importanti le trovate nella playlist New Music Friday su Spotify. Tra gli altri ci sono anche Lana Del Rey, ATB con Topic e A7S, Sia con Burn Boy, Ermal Meta e Selena Gomez.

Ne avete ascoltata già qualcuna in radio?

L'articolo New Music: le novità del 15 Gennaio 2021 proviene da Radiospeaker.it.

Bufera social contro Linus e le dichiarazioni su Harry Styles

Thu, 2021-01-14 17:14

È in tendenza in queste ore su Twitter un duro hashtag che vede Radio Deejay protagonista: #radiodeejayisoverparty. Cosa ha portato la rete a scagliarsi contro una delle emittenti più ascoltate d’Italia? L’hashtag è chiaramente riferito a una dichiarazione di Linus di questa mattina in diretta su Deejay riferita a Harry Styles, ex cantante degli One Direction.

Ma cosa avrà mai detto Linus di così grave per infuriare i fan del cantante britannico?

Questa mattina durante la puntata di Deejay Chiama Italia, Linus ha fatto un commento che i fan di Harry Styles non hanno preso molto bene; “Ci sono anche molte interpretazioni sulla sua sessualitàha detto Linus riferendosi al cantante – dicono che sia guarito. Sto scherzando anche su questo, ovviamente. E dicono che stia con Olivia Wilde. Lei faceva Tredici in Doctor House“.

siete imbarazzanti giuro, c’è solo da piangere #radiodeejayisoverparty pic.twitter.com/JyYOBh10gL

— ;gioᴴha ansia (@giorxhaz_) January 14, 2021

Quel “Guarito” riferito alla sessualità di Harry Styles è stato probabilmente frainteso dal popolo del web che infuriato ha lanciato l’hashtag con numerosi commenti contro Linus e la radio milanese.

I chiarimenti e le scuse dei conduttori

Non sono mancati i chiarimenti e le scuse da parte del conduttore e del suo collega Nicola Savino, che per primo, ha scritto un post su Twitter.

La battuta di stamattina su #HarryStylesha scritto Savino – voleva essere proprio satira sul pensiero ottuso, medievale e pericoloso che equipara l’omosessualità a una malattia. Chiedo scusa a quanti, non conoscendoci,hanno completamente travisato il senso delle nostre parole. #TreatPeopleWithKindness

La battuta di stamattina su #HarryStyles voleva essere proprio satira sul pensiero ottuso,medievale e pericoloso che equipara l’omosessualità a una malattia.Chiedo scusa a quanti,non conoscendoci,hanno completamente travisato il senso delle nostre parole.#TreatPeopleWithKindness

— Nicola Savino (@NicoSavi) January 14, 2021

Linus ha prima chiarito citando anche la storia del medico che avrebbe voluto uccidere il figlio perché omossessuale, “Quindi – ha detto – la mia, la nostra posizione la conoscete“, per poi passare al contrattacco: “A chi invece sta facendo polemiche pur non avendo sentito nulla (che è l’abitudine della rete) chiedo scusa lo stesso, così magari stasera dormirà soddisfatto. Fine“.

Tutto è bene quel che finisce bene. Ora toccherà placare gli animi degli ex directioners su Twitter.

L'articolo Bufera social contro Linus e le dichiarazioni su Harry Styles proviene da Radiospeaker.it.

Jovanotti racconta della malattia della figlia Teresa oggi guarita

Wed, 2021-01-13 16:38

Nelle ultime ore è apparso sul profilo di Lorenzo Jovanotti un post già pubblicato poco prima dalla figlia Teresa Cherubini. Jovanotti ha postato la storia di Teresa che negli ultimi mesi ha combattuto con un linfoma ma che finalmente ne è uscita vittoriosa.

Ne stanno parlando in questi minuti radio, social e TV di questa forte notizia, per fortuna finita nel migliore dei modi.

Il post di Teresa Cherubini

Queste le parole di Teresa Cherubini: “Per gli ultimi sette mesi ho tenuto un segreto, faccio fatica a raccontare una storia prima di conoscerne la fine. Il 3 luglio 2020 mi è stato diagnosticato un linfoma di Hodgkin, un tumore del sistema linfatico.

Tutto è iniziato ad agosto del 2019 con uno prurito alle gambe. Non ci ho dato peso pensando che sarebbe andato via con il tempo, ma non è stato così. I mesi passavano e non faceva che peggiorare. A giugno 2020 si era sparso per tutto il corpo, non riuscivo a dormire più di un paio d’ore a notte, avevo la pelle piagata. Quando mi si é ingrossato un linfonodo sono il braccio ho capito che era qualcosa di più serio e questo ha portato finalmente ad una diagnosi e ad un piano di cure.

In questi ultimi mesi ho fatto 6 cicli di chemioterapia seguita dai meravigliosi dottori ed infermieri dell’Istituto Europeo di Oncologia a Milano. La chemio non mi ha fatto cadere i capelli del tutto , ma il 9 dicembre dopo l’ultimo trattamento ho deciso di rasarmi come segno di un nuovo inizio.

Per un certo verso il cancro è una malattia molto solitaria, ma il supporto di chi ti sta vicino è fondamentale per superarla, io non ce l’avrei fatta senza di loro. La paura non é andata via, e ci vorrà del tempo perché possa fidarmi di nuovo del mio corpo, ma non vedo l’ora di ricominciare a vivere.
Teresa

View this post on Instagram

A post shared by Terry Cherubini (@terrywho_cartoons)

L'articolo Jovanotti racconta della malattia della figlia Teresa oggi guarita proviene da Radiospeaker.it.

World Radio Day 2021: Celebriamo la Radio con Radiospeaker

Wed, 2021-01-13 11:11

Per il decimo anno consecutivo, il 13 Febbraio 2021, celebriamo con Radiospeaker.it il World Radio Day. La giornata mondiale della radio, istituita dall’Unesco, quest’anno la passiamo insieme con un grande evento online.

Radiospeaker.it vi invita al World Radio Day, il primo evento italiano dedicato alla radio in occasione della sua giornata.

L’evento si terrà online e sarà completamente gratuito. Ci saranno workshop, incontri, interviste con i protagonisti della Radio e tanto altro.

Resta aggiornato su www.worldradioday.it, presto annunceremo grandi novità!

L'articolo World Radio Day 2021: Celebriamo la Radio con Radiospeaker proviene da Radiospeaker.it.

Pages